Banff film festival: torna la rassegna sul cinema di montagna e outdoor

Un appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati di montagna e sport outdoor. 37 tappe lungo il territorio nazionale durante i quali verranno proiettati i film in concorso dedicati alla montagna e all'outdoor, si parte il 25 gennaio

20 gennaio 2023 - 9:39

Nel 2023 ci sarà l’undicesima edizione del BANFF Mountain Film Festival World Tour Italy, la rassegna cinematografica dedicata a montagna e outdoor che, dal 2013, porta in Italia le migliori produzioni presentate nel corso dell’omonima manifestazione canadese. 

Anche quest’anno la première, prevista per mercoledì 25 gennaio 2023, si terrà a Milano presso il The Space Cinema Odeon e il tour toccherà altre 36 città italiane, distribuite lungo tutto lo Stivale.

L’esplorazione dei luoghi selvaggi, la gioia della condivisione, la libertà di muoversi nella natura più incontaminata: in ogni serata sarà proiettato lo stesso programma composto da 9 film, tra corto e medio metraggi provenienti da tutto il mondo, che raccontano di piccole e grandi imprese, di storie di amicizia e incredibili traguardi.

Un invito a riscoprire il gusto dell’avventura e dell’ignoto, che ciascuno può risvegliare anche nei confronti dei luoghi più vicini. 

 

Il Banff Festival nelle città italiane

L’appuntamento imperdibile del BANFF torna nelle città italiane con racconti che toccano tutti gli aspetti dell’outdoor:

  • Storie di climbing e kayak a Baffin Island, Canada, per la promessa di una vita.
  • Discese di sci estremo in luoghi ancora remoti del pianeta, in Karakoram oltre i 6.000m di altitudine.
  • In sella a due ruote nel magnifico paesaggio del Messico.
  • Alla ricerca della fonte di ogni creazione in Islanda
  • Una pellicola che porterà lo spettatore letteralmente tra le nuvole

Con l’edizione 2023 BANFF Italia lancia il suo progetto a sostegno dell’ambiente in collaborazione con zeroCO2, società Benefit che si occupa di riforestazione ad alto impatto sociale: piantare alberi in diverse zone del mondo per contrastare la crisi climatica e supportare lo sviluppo di intere comunità contadine. 

L’iniziativa prevede la realizzazione di una “Foresta BANFF Italia” nel territorio della Patagonia, luogo che da anni è protagonista nei diversi documentari finalisti al BANFF Mountain Film Festival: ogni 100 biglietti venduti, BANFF Italia riuscirà ad adottare 1 albero per contribuire alla riforestazione di parte di quel territorio..

 Alessandra Raggio, Ceo della società organizzatrice dell’evento, ha dichiarato:

“Prevediamo di arrivare a 100 alberi adottati entro il termine del tour 2023, un risultato che renderà tutto il pubblico del BANFF protagonista di questa azione green nei confronti del pianeta”.

“Grazie alla partnership con zeroCO2, i germogli cresceranno nel vivaio e poi verranno donati a una famiglia di contadini… e potremmo seguire online la crescita della foresta BANFF grazie al sistema di monitoraggio Chloe. Siamo entusiasti di questa iniziativa che racconteremo passo dopo passo sui nostri canali social” ha concluso raggio.

_ Tutti i film in programma alla 11a edizione del Banff Centre Mountain Film Festival si possono scoprire sul sito ufficiale dell’evento.

_ Le date e i biglietti dell’edizione 2023 sono disponibili sul sito Vivaticket:

 

I film in programma

Lo stesso programma di 9 film sarà presentato durante tutti gli eventi del Tour del BANFF 2023. I film saranno proiettati in versione originale con sottotitoli in italiano.

1. A BAFFIN VACATION – 2022, Canada, 12:06 minuti – Regia: Sarah McNair-Landry, Erik Boomer

Climbing e kayak si intrecciano a Baffin Island, una remota isola del territorio canadese del Nunavat, considerata anche la quinta più grande al mondo per estensione, che diventa teatro di una romantica love story. Erik Boomer e Sarah McNair-Landry, entrambi kayaker, climber e fotografi, partono per una spedizione multi-sport di 45 giorni in questo paesaggio affascinante dove affrontano salite audaci e discese di fiumi inesplorati… e completano il viaggio confermando la promessa di una vita!

2. BALKAN EXPRESS – 2022, USA, 40:13 minuti – Regia: Jochen Mesle, Max Kroneck, Johannes Müller, Philipp Becker

Un biglietto di sola andata da Monaco (Germania) a Salonicco (Grecia) in treno è l’inizio della nuova avventura che porta i due amici, alpinisti e freerider, Max Kroneck e Jochen Mesle a ripercorrere a ritroso in bici la lunga catena dei Balcani, remota e selvaggia, alla ricerca di entusiasmanti discese in sci.

In poco più di 4 settimane attraversano 11 paesi e 10 gradi di latitudine, per oltre 2.500 km di strada e 40.000 metri di dislivello, con temperature fino a -30°, in quota.

 

3. COLORS OF MEXICO – Regia: Pierre Henni, Kilian BronC

Cinque muniti di ritmo e gioiosa performance con il francese Kilian Bron, mountain biker professionista, che in sella alle due ruote dà forma alle sue acrobazie nel magnifico scenario a colori del Messico. Dagli stessi registi di Follow the Light, il film finalista a Banff nel 2021 e presentato in Italia nell’edizione del decennale (2022).

4. CREATION THEORY – 2022, USA, 22:04 minuti – Regia: Ben Sturgulewski

In Creation Theory, questi elementi primordiali convergono nei fiordi occidentali dell’Islanda e nei colori sorprendenti dell’aurora boreale, portandoci in un viaggio parallelo alla scoperta dello spazio e della nascita interstellare della gravità così come della scintilla che attiva la creatività umana e porta un musicista a convergere con un surfista e uno snowboarder.

5. DO A WHEELIE – 2022, UK, 05:30 minuti – Regia: Jonny Ashworth

L’idea del film nasce dall’osservazione del grande sviluppo avuto dalla bicicletta in epoca post pandemica, dalla voglia di raccontare altri modi di andare in bici e di realizzare un progetto più “inclusivo”, che coinvolgesse anche biker non professionisti, dei nuovi talenti su una ruota, capaci di fare un wheelie, appunto, una delle più semplici acrobazie da imparare per chi sa pedalare… a detta di Danny!

6. DOO SAR: A KARAKORAM SKI EXPEDITION (TOUR EDIT) – 2021, Polonia, 20:34 minuti – Regia: Jakub Gzela

Due montagne, due amici e due discese in sci sono gli ingredienti di questo film ambientato in Karakorum, Pakistan. L’obiettivo del viaggio sono due 6000 metri: l’ancora inviolata Yawash Sar II Peak (6178 m) nella Ghidims-Dur Valley, e il Laila Peak (6096 m) nella Hushe Valley.

7. FLOW – 2021, France, 4:39 minuti – Regia: Maxime Moulin

Nel silenzio dell’inverno 2021, la natura torna al suo stato più autentico e selvaggio e il pro-skier francese Sam Favret si riappropria delle montagne di Chamonix, un parco giochi a cielo aperto. Da un resort chiuso, in uno scenario “indisturbato”, le sue discese si librano in un viaggio con accompagnamento di musica sinfonica.

8. SAVING GLACIERS – 2022, Slovenia, 8:38 minuti – Regia: Ciril Jazbec

Un glaciologo svizzero, il Dr. Felix Keller, e il suo team partono in missione per salvare l’inevitabile scioglimento dei ghiacciai delle Alpi. Convinti che questo fenomeno può essere evitato, decidono di sviluppare un complesso sistema di cablaggio della neve, riciclando l’acqua di scioglimento dei ghiacciai trasformandola in neve.

9. WALKING ON CLOUDS – 2021, Brazil, 6:49 minuti – Regia: Renan Kamizi

Camminare oltre le nuvole su una slackline sospesa tra due mongolfiere… Coraggio, libertà e un pizzico di follia sono gli ingredienti che hanno spinto il brasiliano Rafael Bridi a conseguire il record di highline “più alto” del mondo a 1901 metri di altezza.

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Il CAI istituisce il gruppo di lavoro “giovani”: aperte le adesioni

Racchette da neve: cosa sono e come si utilizzano

Parco Foreste Casentinesi: volontariato a servizio della natura