Lombardia in bici: nasce Orobikeando, 795 km di ciclabile sulle Alpi Orobie

Quasi 800 km di itinerari ciclabili con diversi livelli di difficoltà, da percorrere immersi tra le montagne: nasce Orobikeando, una ciclabile nella natura, nel gusto e delle Alpi Orobie

13 maggio 2022 - 9:43

Orobikeando: nasce la ciclovia delle Alpi Orobie

Il sito web c’è già, molti dei tracciati pure e ora c’è anche il progetto.

È stato presentato a Milano, si chiama Orobikeando e promette di essere un paradiso per gli appassionati di montagna e bike.

Quella che nascerà sarà una vera e propria Ciclovia delle Alpi Orobie, una rete ciclabile di ben 795 km complessivi in 64 itinerari.

L’obiettivo è valorizzare il turismo rurale e il patrimonio enogastronomico attraverso la realizzazione di una rete ciclabile tra le province di Bergamo e Sondrio.

Da Bergamo a Tirano, una ciclabile con standard europei

La rete di percorsi ciclabili sarà realizzata secondo gli standard europei (European Cyclists’ Federation).

La Ciclovia interesserà l’area rurale che dall’aeroporto di Orio al Serio si dirige verso Bergamo, per poi risalire verso le Alpi Orobie bergamasche, proseguendo quindi sul versante valtellinese e arrivando fino a Tirano, al confine con la Svizzera.

In un progetto così ambizioso e legato al territorio è stato fondamentale il contributo dei  GAL (Gruppi di Azione Locale): Valtellina Valle dei Sapori (capofila del progetto), dal GAL dei Colli di Bergamo e del Canto Alto, GAL Valle Brembana 2020 e GAL Valle Seriana e dei Laghi Bergamaschi.

Come saranno i tracciati della ciclabile

Pensati con l’obiettivo di essere percorsi da tutti, i tracciati saranno di varia difficoltà.

Dalle ciclopedonali classiche, con sede propria, agli itinerari con strade moderate e a basso traffico.

Senza dimenticare la viabilità agro-silvo-pastorale e le strade campestri. Sul percorso lo studio ipotizza diverse tipologie di servizi.

Si pensi alle aree di sosta breve e a quelle dedicate alla sosta escursionistica, o alle aree di sosta prolungate dove ristorarsi.

A questi potranno affiancarsi i punti ristoro mobili, servizi di prossimità, come bar, rifugi, aziende agricole, negozi, punti noleggio e guide turistiche.

La Ciclovia si sviluppa lungo una superficie di 795 chilometri, il tutto per 64 tracciati che si snodano nel territorio di 139 Comuni.

Il 47% dei percorsi ciclabili passano su aree protette.

Un territorio ricco di eccellenze agroalimentari: 5 formaggi DOP, diversi vini e vitigni, (I.G.T., D.O.C., D.O.C.G.), bresaola, mela I.G.P., olio e piccoli frutti.

Tutto nella cornice unica della Valtellina, della Val Brembana, della Val Seriana e del lago di Iseo, immersi in una catena montuosa imponente: cime di 3.000 metri, laghetti, torrenti e cascate.

Una ciclovia per tutti: famiglie, cicloturisti, bikers

Orobikeando prevede percorsi, lungo i fondovalle e intorno ai laghi, adatti anche ai più piccoli: pendenze dolci, paesaggi da scoprire con lentezza e attrazioni da gustare. Con grande attenzione alla sicurezza, in particolare nei tratti condivisi con le auto e i pedoni.

E poi malghe e cantine, borghi e boschi, laghi e botteghe.

Lungo le ciclabili orobiche, chi è appassionato di enogastronomia troverà molte mete da raggiungere.

E tanti utili servizi: dalla segnaletica smart ai punti di ricarica per le ebike, passando per le aree di sosta.

Per i bikers più esperti saranno disponibili tracciati in quota che sfiorano i 2.000 metri, paesaggi e pendenze tra panorami unici.

Link Utili

Il sito ufficiale di Orobikeando

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Bergamo: ritrovato il corpo del 28enne disperso sulla Presolana

Monte Bianco, sul ghiacciaio con vestiti leggeri: salvato all’alba dai soccorsi

Cinque Terre, scalinata di Monesteroli: ultimati i lavori di riqualificaizone