Escursionista precipita e perde la vita in Val di Fiemme

Un uomo di 62 anni ha perso la vita durante un'escursione nel Lagorai. L'escursionista è precipitato dal sentiero, mentre scendeva da una cima, cadendo per 150 metri

13 ottobre 2022 - 13:55

Un escursionista residente a Mezzocorona, in provincia di Trento, ha perso la vita a seguito di una caduta in un dirupo, mentre scendeva dal sentiero che conduce alla cima Castel delle Ai, nel gruppo del Lagorai, in Val di Fiemme.

Da una prima ricostruzione, l’uomo aveva raggiunto la cima insieme ad un compagno di escursione e in fase di discesa, poco a valle della cima a una quota di circa 2.300 m.s.l.m., è scivolato precipitando per circa 150 metri lungo un pendio caratterizzato da salti di roccia.

L’allarme al numero unico per le emergenze 112 è arrivato intorno alle 12.45 da parte del compagno di escursione che lo ha visto precipitare e non lo ha più individuato.

La centrale unica di Trentino Emergenza, con il coordinatore dell’area operativa Trentino settentrionale del Soccorso Alpino e Speleologico, ha chiesto l’intervento dell’elicottero.

I soccorritori hanno raggiunto il luogo dell’incidente con elicottero. Una volta individuato il corpo dell’escursionista il tecnico di elisoccorso ed equipe sanitaria sono stati calati col verricello sul posto ma il medico non ha potuto fare altro che constatare il decesso dell’escursionista.

L’elicottero ha trasferito il compagno della vittima a Ziano di Fiemme per affidarlo agli operatori della Stazione Val di Fiemme.

Dopo il nullaosta delle autorità, anche la salma è stata recuperata dall’elicottero con il verricello ed è stata trasportata a Ziano di Fiemme, dove è stata affidata al carro funebre.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Zaini airbag per l’outdoor sulla neve

Garmin Beat Yesterday 2022: a Milano una notte di sport e storie straordinarie

Oltre 20mila persone morte in Europa per le ondate di calore