Ottava edizione Concorso Fotografico OBIETTIVO TERRA: i vincitori!

19 marzo 2020 - 13:16

La nostra rivista storica TREKKING&Outdoor è mediapartner di “Obiettivo Terra” sin dalla prima edizione: ecco i vincitori del Concorso Fotografico 2017,  ideato per valorizzare il patrimonio ambientale, il paesaggio e le peculiarità enogastronomiche, storico-culturali e sociali dei Parchi Nazionali e Regionali d’Italia.

Il 22 aprile alle ore 11.30, presso il Palazzetto Mattei in Villa Celimontana, Roma, è stato aggiudicata il primo premio dell’Ottava edizione del concorso fotografico “Obiettivo Terra” promosso dalla Fondazione UniVerde e dalla Società Geografica Italiana, per sostenere i Parchi Nazionali e Regionali italiani nel faticoso compito di difesa, sviluppo e promozione del loro immenso bene naturalistico e culturale.

Il riconoscimento assegnato dai componenti della giuria di esperti va alla giovanissima Tania De Pascalis,  grazie ad una immagine che mostra una pattinata sul lago ghiacciato di Braies, uno dei più affascinanti dell’Alto Adige, immerso nel cuore delle Dolomiti di Braies. A lei va il premio di € 1.000, la targa-ricordo dalla Fondazione UniVerde e dalla Società Geografica Italiana, e la soddisfazione di vedere esposta in maxi affissione la sua foto in Piazza Barberini; li resterà fino al 28 aprile, insieme alla foto di Giovanni Volpe, vincitore della menzione speciale “Madre Terra”, che immortala le meravigliose pendici dei Monti Sibillini, nei pressi di Castelluccio di Norcia (Umbria) e lo spettacolo della fioritura dei papaveri nella prima decade di luglio.

In occasione della 47ª Giornata Mondiale della Terra, che ricorre domani 22 aprile, la giuria ha così decretato per la prima volta la vittoria di una donna e del Parco naturale regionale Fanes-Senes-Braies (Trentino-Alto Adige/Südtirol).

I parchi più fotografati di questa edizione sono stati i parchi nazionali dei Monti Sibillini (72), Gran Sasso e Monti della Laga (70) e Abruzzo, Lazio e Molise (42) mentre tra i parchi regionali quello dell’Etna (27).

Dal sito ufficiale del Concorso Fotografico, obiettivoterra.eu, riportiamo una parte dell’intervento di Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente della Fondazione UniVerde: “Sono felice di premiare finalmente una donna. Questo suggestivo scatto permetterà ai tanti italiani e ai turisti che visiteranno Piazza Barberini, di conoscere un lago e una valle meravigliosi e dal forte valore naturalistico. Questa edizione, però, è anche dedicata ai Parchi colpiti dagli episodi sismici, primo tra tutti il Parco Nazionale dei Monti Sibillini che a causa della distruzione della sede è stato costretto a sospendere la sua attività e a spostare i suoi uffici. Infine – conclude l’ex Ministro – particolare rilevanza ha la menzione speciale dedicata al Turismo Sostenibile, istituita per celebrare il 2017 dichiarato dall’ONU Anno Internazionale del Turismo Sostenibile, vinta da una bellissima foto del Parco Naturale Regionale del Mont Avic (Valle D’Aosta)”.

“Le fotografie di Obiettivo Terra sono testimonianza del ricco patrimonio ambientale e culturale del nostro Paese – afferma Filippo Bencardino, Presidente della Società Geografica Italiana Onlus – e un particolare augurio va alle aree colpite dal terremoto affinché possano tornare a nuova vita”. Anche l’intervento di Giancarlo Morandi, presidente di Cobat che è main partner del concorso è risultato particolarmente apprezzato poiché sottolinea l’importanza di preservare la bellezza della Terra “Dal 1988 facciamo economia circolare, evitando la dispersione di rifiuti pericolosi nell’ambiente e l’estrazione di nuove materie prime, recuperandole attraverso il riciclo”.

Nella pagina ufficiale del Concorso Fotografico potete prendere visione degli interventi di Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente della Fondazione UniVerde, di Filippo Bencardino, Presidente della Società Geografica Italiana Onlus, e di Giancarlo Morandi, Presidente di Cobat che è main partner del concorso.

Durante la cerimonia è stato conferito un premio a Fiaba Onlus per l’impegno nell’abbattimento delle barriere architettoniche e sociali nei parchi italiani.

Qui di seguito si possono ammirare le altre immagini scattate nei Parchi Nazionali e Regionali italiani, le vincitrici delle menzioni speciali per ognuna delle seguenti categorie: alberi e foreste; animali; area costiera; fiumi e laghi; paesaggio agricolo. Inoltre per l’anno 2017 sono istituite le menzioni speciali: Borghi; Difesa del suolo; Earth Day; Madre Terra; Turismo Sostenibile. Infine una menzione speciale fuori concorso per la migliore foto subacquea scattata in un’Area Marina Protetta, in collaborazione con Marevivo.

Vi ricordiamo infine che anche quest’anno una selezione delle foto di “Obiettivo Terra” sarà esposta, per il terzo anno consecutivo, nel Palazzo delle Nazioni Unite, a New York, in collaborazione con la Rappresentanza Permanente d’Italia presso l’ONU. Previste anche altre iniziative presso il Consolato Generale d’Italia a New York, in occasione delle celebrazioni del Columbus Day.

 

Foto vincitrici Menzioni Obiettivo Terra

 

Animali Vince Giancarlo Mancori

Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise (Abruzzo, Lazio, Molise)

OGGETTO FOTO: Lupo appenninico, Canis lupus italicus – Pescasseroli (AQ)

Alberi e foresteVince Francesco Ferruzzi

Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga (Abruzzo, Lazio, Marche)

OGGETTO FOTO: Bosco dei Faggi Torti – Rocca Santa Maria (TE)

Area costieraVince Loris Cintio

Parco Regionale del Conero (Marche)

OGGETTO FOTO: Scoglio della Seggiola del Papa (AN)

Fiumi e LaghiVince Fabrizio Scognamiglio

Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni (Campania)

OGGETTO FOTO: La Cascata dei Capelli di Venere – Casaletto Spartano (SA)

 

Paesaggio agricoloVince Carmelo Fiore

Parco Nazionale dell’Aspromonte (Calabria)

OGGETTO FOTO: Gregge imbiancato – Roccaforte del Greco (RC)

 

 

Per questa edizione premiate anche cinque Menzioni speciali

 

 

Borghi (Un premio alla più bella foto di un borgo all’interno di un parco nazionale o regionale, in collaborazione con l’Associazione “I Borghi più belli d’Italia”)

Vince Antonio De Stefano

Parco Regionale Gallipoli Cognato e Piccole Dolomiti Lucane (Basilicata)

OGGETTO FOTO: La neve sul borgo di Pietrapertosa (PZ)

Difesa del suolo (Un premio in collaborazione con la Società Italiana di Geologia Ambientale – SIGEA

alla foto che rappresenta elementi naturali o di ingegneria naturalistica volti a contrastare i fenomeni di dissesto idrogeologico nei parchi nazionali e regionali italiani)

Vince Giusy Ferzola

Parco Regionale dei Monti Lattari (Campania)

OGGETTO FOTO: Terrazzamenti sui Monti Lattari – Minori (SA)

Earth Day (Il premio alla più bella foto scattata in un parco nazionale o regionale

da uno studente di geografia per celebrare il 150° Anniversario della Società Geografica Italiana)

Vince Giulia Stocchi

Parco Nazionale delle Cinque Terre (Liguria)

OGGETTO FOTO: Ultimo treno – Riomaggiore (SP)

Madre Terra (Un premio alla miglior foto scattata nei parchi nazionali e regionali colpiti dagli episodi sismici del 2016)

Vince Giovanni Volpe

Parco Nazionale dei Monti Sibillini (Umbria, Marche)

OGGETTO FOTO: Fioritura di luglio  – Castelluccio di Norcia (PG)

Foto in maxi affissione in Piazza Barberini a Roma insieme alla vincitrice.

Turismo sostenibile (2017 Anno Internazionale ONU del Turismo Sostenibile)

Vince Enzo Massa Micon

Parco Regionale del Mont Avic (Valle d’Aosta)

OGGETTO FOTO: Escursione nei pressi del rifugio Barbustel – Champdepraz (AO)

 

Assegnata anche una targa, fuori concorso, alla migliore Foto Subacqueascattata in un’Area Marina Protetta, in collaborazione con l’associazione Marevivo.

A vincere Miranda Narduzzi con la foto di un polpo scattata nell’Area Marina Protetta Secche di Tor Paterno (Lazio).

 

 

Il concorso fotografico “Obiettivo Terra”, attraverso la valorizzazione della nostra biodiversità, si pone come obiettivo la diffusione di un modello di turismo ecosostenibile e responsabile e per conservare le tradizioni locali agricole, artigianali e storico culturali.

 

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Le nuove misure per le vacanze di Natale: restrizioni in vigore dal 4 dicembre

In arrivo freddo, neve e maltempo su tutta Italia

CinemAmbiente Film Festival: raccontare il cambiamento climatico