Fase 2 emergenza: si potrà tornare a camminare e correre

27 aprile 2020 - 13:59

Come confermato oggi dal Presidente del Consiglio Conte, la fase 2 avrà inizio il 4 Maggio

Questa sarà la data in cui verranno allentate le misure restrittive. Il Governo, affiancato da diverse equipe di esperti, sta redigendo un piano strategico nazionale per l’inizio della fase 2 dell’emergenza.

Le Regioni potranno poi attuare diversamente le disposizioni governative, in diverse parti d’Italia, come in Campania e in Puglia, il numero dei nuovi contagi è ormai prossimo allo zero, in altre zone la situazione è ancora critica, soprattutto in Lombardia.

Sono ormai quasi due mesi che gli italiani sono costretti in casa, con possibilità di uscire limitate solo a motivi di lavoro, salute e stretta necessità. Molti governatori regionali hanno già anticipato che anche prima del 4 Maggio allenteranno le misure restrittive, consentendo per esempio alle persone di svolgere attività motoria all’aperto.

Il Governo da parte sua, supportato dalla task force guidata da Vittorio Colao, sta studiando le nuove misure di sicurezza e le linee guida per la seconda fase dell’emergenza. Saranno norme certamente meno restrittive rispetto a quelle attualmente in vigore, ma avranno un impatto in ogni ambito della nostra vita: lavoro, tempo libero, sport.

Il Presidente Conte ha anticipato in una conferenza stampa le misure che saranno adottate con Decreto e che saranno in vigore dal 4 Maggio. La novità più importante per le attività motorie all’aria aperta è l’eliminazione del limite della vicinanza al domicilio, pertanto ci si potrà allontanare da casa, ma permane il divieto di lasciare il proprio comune e di formare assembramenti.

Potremo quindi tornare camminare senza più il limite di rimanere a 200 metri dalla propria abitazione, ma non si potranno fare camminate in gruppo, è infatti prescritto solo la possibilità di fare attività in solitaria mantenendo il distanziamento sociale di 1 metro, 2 metri per la corsa e il running.

Dovremo convivere con questo virus per diversi mesi ed utilizzare tutte le precauzioni necessarie ad evitare un nuovo innalzamento della curva dei contagi.

Leggi il dettaglio delle nuove misure e la bozza del decreto

Ecco alcune delle misure che probabilmente saranno adottate nel nuovo Decreto Governativo:

  • Obbligo di indossare le mascherine
  • Rispetto della distanza di sicurezza.
  • Divieto di assembramenti.
  • Divieto di svolgere attività sportive di gruppo e i guanti resteranno obbligatori per gli spostamenti.
  • Divieto di lasciare la propria regione di residenza.
  • Divieto di lasciare il proprio comune di residenza.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

La condanna dell’orso: convivere con i grandi predatori

È tempo di riprogettare l’economia della montagna

I Sindaci di tutto il mondo uniti per una ricostruzione sostenibile