Cai e Federparchi insieme per la Giornata Europea dei Parchi 2023: “Costruire sulle nostre radici”

La Giornata Europea dei Parchi 2023 celebra il tema "Costruire sulle nostre radici". Cai e Federparchi lavorano in sinergia per promuovere la tutela e la frequentazione consapevole degli ambienti montani attraverso eventi, esperienze e buone pratiche

24 maggio 2023 - 14:48

Oggi 24 maggio si celebra la Giornata Europea dei Parchi 2023 e lo slogan dell’anno è “Costruire sulle nostre radici”.

Il Club Alpino Italiano (Cai) è un organismo, come afferma il suo stesso statuto, dedicato allo studio, alla conoscenza e alla difesa dell’ambiente montano sin dal 1863.

Il Cai celebra questa giornata insieme a Federparchi, lavorando in sinergia per confermare il valore dei tesori di natura e cultura presenti nelle montagne italiane.

“Ripercorrere il passato è determinante per vivere il presente,” sostiene il Gruppo di Lavoro Parchi e Aree protette del Cai.

L’impegno dell’organizzazione, condiviso con Federparchi, è rivolto alla promozione e alla tutela dell’ambiente montano e dei suoi parchi nazionali, attraverso una serie di eventi, esperienze e buone pratiche.

Carmela Vaccaro, rappresentante Cai nel Consiglio e nella Giunta di Federparchi, ha affermato:

“Cai e Federparchi insieme per confermare il valore dei capolavori di natura e cultura presenti in montagna e per invitare ad una riflessione sulla responsabilità che i parchi hanno per la conservazione di questo meraviglioso patrimonio naturale e culturale per le generazioni future e come, a partire dalla tutela degli ecosistemi, si possa costruire un percorso di sostenibilità per tutti”.

Questa giornata è anche un’occasione per commemorare la data del 24 maggio 1909, quando fu istituito in Svezia il primo Parco nazionale d’Europa.

Celebrare oggi significa anche ricordare il centenario di due importanti parchi italiani, il Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise e il Parco Nazionale del Gran Paradiso, gemellati come Parchi storici per le loro preziose testimonianze.

Inoltre, quest’anno ricorrono i 30 anni del Parco Nazionale della Val Grande, del Parco Nazionale dei Monti Sibillini e del Parco Nazionale del Pollino, simboli dell’unicità del legame tra Alpi e Appennino.

 

Le celebrazioni continuano anche a giugno

Il 11 giugno sarà la giornata “In cammino nei Parchi”, un evento che giunge all’11° edizione, seguito il 25 giugno dalla 2° Giornata nazionale “Sentiero Italia Cai”.

Entrambe le giornate saranno dedicate a favorire l’educazione alla frequentazione dei sentieri, alla sosta nei paesi e nei rifugi, e a promuovere tematiche legate alla sostenibilità e alla tutela dell’ambiente.

Mario Vaccarella, delegato del Presidente generale Cai alle attività ambientali, ha dichiarato in una nota:

“È dal modo di come si costruiscono i rapporti, che può essere fatta una buona tutela e conservazione, oltre a una fruizione consapevole, intercettando risorse utili alle attività”.

In questa Giornata Europea dei Parchi 2023, Cai e Federparchi ricordano il valore dell’impegno continuo per la difesa e la valorizzazione del nostro patrimonio naturale e culturale, in nome delle radici su cui costruire un futuro sostenibile.

 

_ Continua a leggere altre notizie sul trekking e l’outdoor

 

Seguici sui nostri canali social! 
Instagram –  Facebook – Telegram

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Vacanza Trekking: idee e consigli per viaggi organizzati, di gruppo e per single

Trentino, valanga travolge due scialpinisti sulle Pale di San Martino: uno grave

Le regole da rispettare quando si cammina nei parchi: il decalogo del buon trekker