Liguria, 29 maggio: trekking gratuito con guida-geologa al Beigua Geopark

Un appuntamento imperdibile per esplorare un luogo unico tra la montagna e il mare in Liguria: il Beigua UNESCO Geopark. Domenica 29 maggio sarà possibile fare un trekking di un'intera giornata, accompagnati gratuitamente da una guida d'eccezione: una geologa che ci svelerà i segreti di queste rocce con vista sul mare.

23 maggio 2022 - 10:31

Con la guida-geologa un itinerario gratuito alla scoperta del Beigua UNESCO Geopark

Un appuntamenti da non perdere per chi ama il trekking e l’entroterra ligure, con le sua natura in gran parte incontaminata e la sua storia ricca di curiosità uniche.

Domenica 29 maggio si andrà alla scoperta della Val Gargassa e della meravigliosa geologia del Parco del Beigua.

L’escursione sarà condotta da una geologa che guiderà i partecipanti tra canyon e laghetti, in un paesaggio da fiaba.

Al termine dell’escursione sarà possibile visitare l’azienda agricola Lavagè.

Qui Mirella, allevatrice e produttrice di formaggio, inserita nei produttori Gustosi per Natura, ci raccontarà la sua vità legata al rapporto con le sue mucche e ci farà degustare gli ottimi formaggi che produce.

L’escursione durerà l’intera giornata con pranzo al sacco.

La prenotazione obbligatoria on line entro sabato 28 maggio alle ore 12, i posti sono limitati.

L’iniziativa è gratuita.

Per informazioni: tel. 3939896251 (Guide Parco del Beigua – Coop. Dafne)

Il Link per la prenotazione

 

Il Beigua UNESCO Geopark

Il Parco Naturale Regionale del Beigua è la più vasta area naturale protetta della Liguria, di cui custodisce la storia geologica.

Per l’eccezionale patrimonio geologico presente, nel novembre 2015, il Parco è stato riconosciuto come sito UNESCO ed inserito nella prestigiosa lista dei Geoparchi Globali UNESCO Global Geoparks.

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Intervista al grande alpinista Hervé Barmasse: “In montagna ci vogliono rispetto e preparazione”

Garmin Beat Yesterday 2022: a Milano una notte di sport e storie straordinarie

Oltre 20mila persone morte in Europa per le ondate di calore