Piemonte, due biker uccisi da un fulmine a Pragelato

Una delle vittime è Alberto Balocco, presidente della nota azienda dolciaria, che si trovava in mountain bike in compagnia di un amico, originario di Torino, sulla strada per l'Assietta. I due sono stati probabilmente colpiti da un fulmine, che non gli ha lasciato scampo

26 agosto 2022 - 19:48

La tragedia è avvenuta nel tardo pomeriggio di oggi, venerdì 26 agosto 2022, in Val Chisone, lungo la strada tra Usseaux e Sestriere che conduce all’Assietta. I tecnici del Soccorso alpino Piemontese sono intervenuti questo pomeriggio nella zona, nel comune di Pragelato (To), per soccorrere i due uomini in mountain bike deceduti presumibilmente a causa di un fulmine.

Uno dei due ciclisti era l’industriale di Fossano (Cn) Alberto Balocco, 56enne presidente e amministratore delegato dell’omonima industria dolciaria. L’altra vittima dell’incidente, che si trovava in bici con lui, è l’amico Davide Vigo, 55 anni, nato a Torino, ma residente in Lussemburgo.

La chiamata di emergenza è stata effettuata intorno alle 14 da una persona che transitava sulla strada in automobile e ha individuato i due ciclisti a terra, esanimi, probabilmente mentre erano diretti al rifugio dell’Assietta.

Secondo le prime ricostruzioni, ancora parziali, i due stavano provando a raggiungere la cima della montagna nonostante il maltempo: era infatti in corso un violento temporale. Un fulmine li ha colpiti nella zona del Colle Blegier e per loro non c’è stato nulla da fare.

Sul posto è stato inviato il servizio regionale di elisoccorso e sono state allertate le squadre a terra del Soccorso Alpino e dei Carabinieri. Nonostante condizioni meteo negative, l’eliambulanza è riuscita a sbarcare l’equipe che ha avviato le manovre di rianimazione cardiocircolatoria finché è stato possibile soltanto constatare il decesso dei due cicloturisti.

In considerazione delle condizioni meteorologiche in zona e delle prime indicazioni del personale sanitario, si può supporre che l’incidente sia avvenuto a causa di un fulmine.

La notizia è stata commentata anche dal presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio che, sulla sua pagina Facebook, ha dichiarato: “Siamo sconvolti da una tragedia improvvisa che colpisce un amico, un imprenditore simbolo della nostra terra, che ha portato il Piemonte nelle case di tutto il mondo. Ci stringiamo in un forte abbraccio alla famiglia di Alberto Balocco e a tutti i suoi cari.”

 

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Oltre 20mila persone morte in Europa per le ondate di calore

A 83 anni Angela, dopo quasi 1000 km a piedi, completa il Cammino di Santiago in solitaria

Lombardia, pericoli outdoor invernale: 3 giorni di formazione con le guide alpine