È iniziata l’edizione 2021 della Primavera della Mobilità Dolce

La Primavera della Mobilità Dolce quest'anno ha l'obiettivo di accompagnare la ripartenza del paese all'insegna della mobilità sostenibile, del trasporto pubblico locale e del turismo lento. In programma molti eventi in tutta Italia, organizzati dalle tante associazioni aderenti, in cui si parlerà di questi temi oggi più che mai centrali per il futuro del paese.

24 marzo 2021 - 10:53

È arrivata anche quest’anno la primavera della mobilità dolce, un evento promosso da AMODO (L’Alleanza per la Mobilità Dolce), per sensibilizzare e promuovere i temi legati alla mobilità sostenibile nel nostro paese.

Ogni anno, in occasione di questa manifestazione, le associazioni aderenti promuovono decine di eventi in tutta Italia per sensibilizzare cittadini e istituzioni su questi temi. In questo 2021 però buona parte degli incontri saranno online e avranno come focus la mobilità dolce per la ripartenza.

Ci saranno webinar, dirette sui social media e incontri online organizzati dalle associazioni in tutta Italia. L’obiettivo di questa edizione della primavera dolce è segnare la strada per una ripartenza dopo la pandemia, all’insegna della mobilità sostenibile, dei borghi e del turismo lento.

L’anno passato ha mostrato quanto la mobilità dolce, il trasporto pubblico locale e il turismo lento siano essenziali per il benessere della società e la sostenibilità dei nostri stili di vita.

AMODO si è concentrata proprio su questi temi per sensibilizzare le istituzioni e le amministrazioni locali spingendole verso un cambiamento verso la sostenibilità.

Tra gli eventi già in programma c’è anche la Giornata delle Ferrovie delle Meraviglie, che si celebrerà il 22 e 23 Maggio, che ha l’obiettivo di valorizzare le ferrovie locali, i treni storici e le greenways. Un appuntamento particolarmente importante, visto che questo 2021 è anche l’Anno Europeo delle Ferrovie.

Maggio sarà anche il mese dei Cammini Francigeni, di cui A MODO è partner, un periodo nel quale si concentreranno numerosi eventi per la valorizzazione dei cammini e del turismo lento, con particolare attenzione alla Via Francigena e a tutti i cammini collegati.

Il 2021 è anche l’anno della Via Francigena Road to Rome, una manifestazione che vede un gruppo di pellegrini camminare da Canterbury verso Roma, con l’obiettivo di valorizzare e promuovere l’antico cammino.

Nel mese di gennaio l’Alleanza per la Mobilità Dolce ha anche pubblicato un documento con 7 proposte di modifica al Piano Nazionale di Resistenza e Resilienza che hanno l’obiettivo di rendere gli investimenti sulla mobilità dolce, il trasporto pubblico locale e il turismo lento più efficienti e organici.

Il documento è stato inviato al Governo e ai Ministri competenti, nella speranza che le proposte siano accolte nella versione definitiva del Next Generation Italia, intanto però questi temi saranno al centro della Primavera della Mobilità Dolce e animeranno molti degli eventi e delle manifestazioni che si svolgeranno in questo periodo.

La manifestazione di quest’anno vuole accompagnare il paese verso il ritorno ad una normalità, che sia però diversa da quella che abbiamo vissuto prima della pandemia.

L’obiettivo è promuovere una svolta decisa e definitiva verso una mobilità sostenibile, un turismo lento e stili di vita più attivi, per rimettere al centro dello sviluppo la persona e il suo benessere.

TREKKING&Outdoor è media partner di questa manifestazione e nel corso delle prossime settimane sul nostro sito daremo spazio alle iniziative più interessanti di questa primavera della ripartenza.

 

_ Informazioni più dettagliate sugli eventi sono disponibili sul sito dell’Alleanza Mobilità Dolce.

 

Seguici sui nostri canali social! 

Instagram –  Facebook – Telegram

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Camminare nel Medioevo: arrivano le pietre segnavia per la Via Matildica del Volto Santo

Climb and Clean: dieci giorni per ripulire la montagna da nord a sud

Emergenza, le nuove misure: da fine mese parte il calendario delle riaperture