In bici per percorrere il Cammino di Santiago: scomparso da una settimana

Adriano Pacifico era partito il 3 luglio da Modena in bicicletta per percorrere il Cammino di Santiago. Ma dall'11 luglio si sono perse le sue tracce, la famiglia non ha più ricevuto chiamate o messaggi, le autorità francesi hanno iniziato le ricerche

19 luglio 2022 - 9:16

Adriano Pacifico, cuoco di 32 anni di Bastiglia, provincia di Modena, è partito il 3 luglio per inseguire il suo sogno di percorrere l’intero Cammino di Santiago in bicicletta.

L’uomo ha attraversato il nord Italia, fino ad arrivare in Francia. Nei primi giorni di viaggio il contatto con i familiari era quotidiano, con aggiornamenti costanti sulle tappe del percorso.

Dall’11 luglio, quando Adriano è arrivato a Tolone, nel sud della Francia, si sono però persi i contatti.

La sorella di Adriano, Jessica Fasulo, ha raccontato a La Stampa: “Venerdì c’erano stati piccoli prelievi, da 20-30 euro uno dietro l’altro, che ci hanno fatto pensare che gli avessero rubato i documenti: sono stati fatti tutti nella stessa zona, un posto da cui lui aveva detto che si sarebbe spostato. Ma da lì, da sette giorni, non abbiamo più avuto sue notizie”.

I familiari hanno contattato le autorità francesi che però si sono mostrate poco collaborative e si sono rifiutate di dare seguito ad una denuncia fatta a distanza. Per questo la madre e la sorella di Adriano sabato 16 luglio sono partite per Tolone, giunte sul posto si sono rivolte alla polizia locale per denunciare la scomparsa del fratello.

Sono state allertate anche le autorità diplomatiche italiane a Tolone, ma per adesso non ci sono stati sviluppi. La sorella Jessica ha infatti riferito al quotidiano torinese: “Siamo amareggiati, non hanno preso in considerazione la nostra denuncia, non sono stati presi sul serio neanche i nostri appelli sui giornali. Ci siamo quasi sentiti ridere dietro”.

Solo dopo l’intervento del consolato italiano a Tolone la polizia francese ha deciso di dare seguito alla denuncia e di segnalare Adriano come persona scomparsa.

 

L’ultimo contatto con Adriano

Grazia, la madre del ragazzo, ha sentito l’ultima volta il figlio nel corso di una videochiamata avvenuta lunedì 12 luglio. Adriano aveva chiamato dal telefono di un’altra persona poiché, secondo quanto detto alla madre, il suo smartphone era rotto.

Durante la chiamata ha confermato di essere in Francia, anche se non aveva specificato la località. Aveva raccontato di essere stato poco bene fisicamente e, per questo, aveva deciso di fermarsi un paio di giorni per riposare e recuperare le forze.

Aveva però confermato alla madre di voler lasciare il prima possibile la Francia per proseguire lungo il Cammino di Santiago in Spagna ma, da allora, non c’è stato più nessun contatto.

La madre ha provato a contattare due volte il ragazzo che ha prestato il telefono ad Adriano chiedendo notizie del figlio. La persona dall’altra parte del telefono, una prima volta, ha dichiarato che Adriano si sarebbe allontanato da solo subito dopo la telefonata. Durante una seconda conversazione il ragazzo ha però cambiato versione, raccontando che Adriano si sarebbe messo in viaggio in compagnia di alcuni amici.

Queste versioni discordanti gettano ulteriori dubbi sulla situazione di Adriano. Secondo le autorità francesi il ragazzo potrebbe aver percorso la variante meno battuta del cammino e, per questo, non sarebbe stato ancora in grado di contattare la famiglia.

Le autorità francesi hanno deciso di iniziare le ricerche, partendo dall’analisi delle riprese delle telecamere di sicurezza degli sportelli bancomat dai quali sono stati effettuati gli ultimi prelievi. Immagini che potrebbero chiarire se Adriano è stato derubato oppure se ha compiuto lui le operazioni ai bancomat.

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Fulmini e temporali in montagna: i consigli del soccorso alpino

Club Alpino Italiano e guide alpine insieme per riqualificare le falesie

Le 5 ferrovie locali più panoramiche delle Alpi italiane