Smart Walking: lavorare ogni giorno, camminare ogni giorno

Smart Walking è il progetto di Davide Fiz, un freelance che ha deciso di seguire (e promuovere) uno stile di vita che coniuga il lavoro da remoto con la sua più grande passione: il camminare.

3 febbraio 2023 - 10:33

La storia di Davide, uno smart worker di lunga data che al mattino cammina e al pomeriggio lavora da remoto.

Un anno, 20 cammini in 20 regioni italiane, senza prendersi ferie né anni sabbatici, continuando a seguire la propria routine lavorativa da remoto. È il riassunto dell’ultimo anno di Davide Fiz, un commerciale freelance che da 11 anni lavora in smart working.

Grande appassionato di trekking e viaggi lenti, dopo aver percorso oltre 500 km a piedi tra Europa, Africa, Asia e America del Sud, Davide all’inizio del 2022 ha scelto di dare vita a un progetto che rispecchia la sua filosofia di vita: continuare a svolgere il suo lavoro prendendosi però più tempo per camminare.

“Camminare mentre la vita corre non è come fare trekking nel fine settimana: è una cosa che pulisce, come il cullare di una mamma pulisce il bimbo che piange” afferma Davide.

Un giorno di ottobre, un’amica gli propone di fare un cammino in Umbria, ma Davide deve lavorare e non può prendere una settimana di ferie. “ “Dai, vengo. Non so come, ci penserò in corsa, potrei fare smart working lungo il cammino, in fondo è una settimana.” – le risponde Davide.

“Camminavo al mattino e lavoravo al pomeriggio dall’ostello, dai tavolini della piazza, dal prato dove ci eravamo fermati. Con i piedi felici e il cuore dondolante, mi accorgevo che potevo farcela: era possibile. E allora perché limitarlo a un episodio isolato?”

È così che nasce il suo progetto -di vita- Smart Walking. Da marzo a ottobre 2022, il freelance si mette a percorrere 20 cammini in 20 regioni italiane, camminando di mattina e lavorando da remoto al pomeriggio.

Alla fine del suo percorso sono 2.500 i km macinati, da nord a sud. Un’esperienza che gli consente di scoprire l’Italia dei sentieri “minori”, viaggiando con calma e incontrando le persone che quei luoghi li vivono quotidianamente.

Armato di zainone e portatile, Davide vuole di ripetere anche nel 2023 un percorso di cammino/lavoro per l’Italia. A marzo ripartirà dalla Puglia con la seconda edizione del suo Smart Walking tour.

Nel risalire lentamente lo stivale, passerà per la rotta dei due mari tra Polignano e Taranto, sul Kalabria coast to coast, sul Cammino di San Nilo tra Sapri e Palinuro, sulla Francigena del Sud, sulla Via della Lana e della Seta da Bologna a Prato, sul Cammino di Oropa.

”Racconterò dei posti, degli incontri, di cosa dicono i paesi che attraverso, quale sapore ha l’Italia, di come stanno i miei piedi e se mi vogliono ancora bene, delle strategie che metterò in pratica per far convivere – in equilibrio- la mia passione e il mio lavoro”.

È semplice e diretto il messaggio di Davide: coniugare passioni e lavoro è possibile, e questo senza dover  necessariamente rinunciare a parti di sé. L’importante è trovare un modo per integrare nella quotidianità un equilibrio tra responsabilità e piacere.

Quello di Smart Walking è un progetto che mira a sottolineare l’importanza di riappropriarsi di un tempo di qualità, emancipandosi dal dualismo “solo passione/solo lavoro”.

Per Davide, l’alternativa esiste. E chissà che magari non possa esistere per altri smart workers, freelance e non, che hanno un simile stile di vita?

 

_ Seguici sui nostri canali social!
Instagram –  Facebook – Telegram

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Nasce il Sentiero Walser Gottardo, 210 km in 14 tappe tra Italia e Svizzera

Columbia Hike Society: la community di appassionati outdoor si espande in tutta Europa!

Cinque Terre, accesso gratuito ai sentieri del Parco per la Giornata Europea dei Parchi