Terremonto: come possiamo essere utili

19 marzo 2020 - 12:00

Cari amici di Trekking.it, in queste ore così tristi per il cataclisma che ha devastato le regioni del centro Italia, ogni messaggio di solidarietà e cordoglio è in fondo scontato e superfluo.

Quello che può essere utile è piuttosto un invito ad agire e contribuire, per quanto è possibile, ad aiutare le popolazioni colpite dal sisma.

Per effettuare donazioni in denaro

La Protezione Civile ha attivato il numero solidale emergenza sisma, che consente di donare 2 euro inviando un Sms o chiamando da telefono fisso il numero 45500.

I 2 euro saranno scalati dal proprio credito o addebitati in bolletta. La telefonata non ha costi aggiuntivi e l’intera somma sarà devoluta alla raccolta fondi nazionale.

Numerose altre iniziative di raccolta fondi sono state attivate da enti, privati e banche, ne dà notizia dettagliata questo articolo del Fatto Quotidiano:

alla Croce Rossa all’Anci alle banche ecco tutte le iniziative

Per donare sangue

Le numerose offerte di disponibilità da parte dei cittadini per sostenere le necessità trasfusionali sono il segno della grande generosità di tutta la popolazione. Tuttavia il CNS – Centro Nazionale Sangue e le quattro Associazioni di volontari italiani del sangue (AVIS, Croce Rossa Italiana, FIDAS, Fratres) invitano i donatori su tutto il territorio nazionale a programmare la propria donazione contattando l’associazione e/o il servizio trasfusionale di riferimento, in modo da prevenire sia eccedenze sia carenze di emocomponenti.

Questo il comunicato ufficiale del CNS:

Comunicato del CNS: programmare le donazioni

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Sport e Covid19: come mitigare l’impatto ambientale delle manifestazioni

I cambiamenti climatici minacciano le popolazioni costiere

Città sempre più calde