Trentino, Canazei: escursionista milanese di 73 anni muore precipitando in un dirupo

Incidente mortale in Trentino Alto Adige: un'escursionista di 73 anni muore precipitando in un dirupo in Val di Fassa, nei pressi del Passo Fedaia. La donna stava percorrendo con un familiare il sentiero 601.

22 agosto 2022 - 17:14

Incidente mortale a Canazei: donna di 73 anni cade in un dirupo

Un incidente mortale ha funestato un tranquillo pomeriggio di vacanza in Trentino Alto Adige.

Un’escursionista di 73 anni di Milano ha perso la vita oggi, 22 agosto 2022, nei pressi di Canazei, in Val di Fassa, precipitando in un dirupo di 60 metri.

La donna stava percorrendo, insieme con un familiare, il sentiero numero 601 che conduce dal Rifugio Viel del Pan al Passo Fedaia.

La tragedia si è verificata nei pressi del Lago di Fedaia, ad una quota di circa 2300 metri.

In quel tratto, il sentiero è attrezzato con una corda. Probabilmente la donna ha perso l’equilibrio ed è precipitata.

I soccorsi sono scattati dopo la chiamata al 112 del parente che era con la donna.

La centrale del soccorso alpino e speleologico ha subito chiesto l’intervento dell’elicottero che, dopo aver sorvolato l’area, ha quasi subito individuato il corpo della donna.

Il tecnico di elisoccorso e l’equipe medica sono stati verricellati sul posto ma il medico non ha potuto fare altro che constatarne il decesso.

In una seconda ricognizione, un operatore della stazione alta val di Fassa è stato elitrasportato in quota per dare supporto nelle fasi del recupero della salma.

Il corpo senza vita dell’escursionista è stato recuperato a bordo con il verricello e trasferito a Canazei.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Oltre 20mila persone morte in Europa per le ondate di calore

A 83 anni Angela, dopo quasi 1000 km a piedi, completa il Cammino di Santiago in solitaria

Lombardia, pericoli outdoor invernale: 3 giorni di formazione con le guide alpine