ViviMonteAmiata I edizione

19 marzo 2020 - 15:25

Il 20 luglio 2019 torrentismo, trekking, mountain bike e buoni sapori ci aspettano nella valle del torrente Ente, sotto il piccolo borgo medievale di Montegiovi, in provincia di Grosseto

Dopo il successo dello scorso anno con l’edizione “zero” di ViviMontagna, che si è tenuta in provincia di Grosseto, l’Associazione Terramare con la collaborazione di MaremmaMe organizzano per questa estate la prima edizione di ViviMonteAmiata, un evento che unisce la voglia di promuovere la montagna attraverso lo sport mettendo insieme discipline sportive ed escursionistiche sostenibili con l’ambiente.
Anche questa edizione si terrà in un luogo particolare e molto caratteristico, una perla nascosta del territorio grossetano, ai piedi del Monte Amiata: la valle del torrente Ente, nel comune di Castel del Piano, sotto il piccolo borgo medievale di Montegiovi, ideale per lo sviluppo di attività escursionistiche e sportive come il torrentismo, la mtb e il trekking.

ViviMonteAmiata è un’occasione importante per valorizzare un luogo unico come il canyon tra fiume Ente e Vivo nel quale già da qualche anno Terramare sta progettando la realizzazione di un piccolo Canyon Park completamente compatibile con l’ambiente e con strutture amovibili.

Ecco qualche informazione in più per questa prima edizione di ViviMonteAmiata:

sabato 20 luglio alle ore 9:00 vi aspettiamo per le iscrizioni presso l’Agriturismo La Poderina Toscana a Montegiovi, nel Comune di Castel del Piano (GR).

Si potrà scegliere di effettuare l’attività di torrentismo: una discesa completamente all’interno di un itinerario molto avventuroso nel letto del torrente Ente; oppure il trekking in un sentiero panoramico in cui i partecipanti potranno immersi anche nel fresco bosco a stretto contatto con i corsi d’acqua; infine chi sceglierà la mtb effettuerà un circuito su strada carreggiabile a fondo misto asfalto e sterro che si sviluppa lungo i lati della valle.

Una volta partiti per i vari itinerari ci troveremo tutti in un punto intermedio molto suggestivo: la confluenza dei torrenti Ente e Vivo!

Per chi lo vorrà potrà fermarsi a pranzo presso l’agriturismo, dove sarà allestito un piccolo buffet a base di prodotti tipici del Monte Amiata, da prenotare al momento dell’iscrizione.

Per maggiori informazioni contattare il Laboratorio del Camminare TerrAmare

ass.terramare@gmail.com

www.terramareitalia.it

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Calabria, nasce la Ciclovia dei Parchi: 545 chilometri in bici nella natura

Domenica 10 Ottobre: in tutta Italia si celebra la Giornata Nazionale del Camminare

A Pistoia inizia il Cammino delle Credenziali