Egadi: i colori di Marettimo

20 maggio 2018 - 16:39

Monte Falcone è la vetta dell’isola. L’itinerario che segue si segnala per i panorami incantevoli che offre in ogni stagione.

Percorsi un centinaio di metri dall’ufficio postale, si prende a sinistra il sentiero segnato per il Monte.

Dopo circa mezz’ora di cammino lungo la mulattiera, giungiamo in località Case Romane, dove troviamo i ruderi di antichi insediamenti romani con i caratteristici muri ad opus reticulatum, dei quali si ipotizza la datazione tra il I ed il II secolo d.C.

Proseguiamo ancora per il sentiero che sale zigzagando sul dorso della montagna e prendiamo sulla destra il sentiero a mezzacosta. Salendo il panorama si allarga a picco sul mare fino a punta Troia, più avanti ancora la vista si apre sul versante occidentale, mentre valloni verdeggianti scendono al mare tra torrioni dolomitici.

Raggiungiamo quindi senza difficoltà la vetta del monte Falcone, da dove la vista è davvero impareggiabile. Si ritorna per la stessa via.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Maremma: la civiltà del tufo

Cilento e Umbria con Officinae Itineris

Il progetto dei Laboratori: Outdoor a 360°