Come scegliere i migliori zaini porta bambini per le escursioni

La scelta dello zaino porta bambini è molto delicata, perché bisogna garantire il comfort dei genitori e del piccolo, ma anche la sicurezza del bambino. Vediamo alcuni suggerimenti fondamentali per non sbagliare e una selezione di modelli delle migliori marche.

21 aprile 2021 - 11:19

Come scegliere uno zaino porta bambini

Difficile dire quali siano i più adatti per il trasporto dei bimbi, perché, proprio come per il normale zaino da escursionismo, molto dipende da quale uso se ne vuole fare, dalle caratteristiche del trasportatore e, in questo caso, anche del trasportato!

Di sicuro un consiglio utile che possiamo dare è quello di affidarsi, nella scelta del modello, a marchi specializzati nella produzione di zaini da escursionismo piuttosto che a quelli che producono articoli per l’infanzia.

I primi, infatti, hanno un’ampia esperienza specifica e quindi possono offrire prodotti veramente “testati” e pensati nei particolari per l’utilizzo sul campo, particolari che, quando si tratta della sicurezza del proprio bimbo e della comodità del proprio piccolo.

L’offerta del mercato oggi è veramente ampia e diversificata. Ce n’è per tutti i gusti e tutte le tasche, anche se questo non è decisamente un articolo sul quale andare al risparmio.

Certo, è vero che lo zaino porta bambino si utilizza per un periodo abbastanza breve (dai 6 mesi circa, cioè da quando il bimbo comincia a stare seduto da solo, fino ai 2/3 anni, o comunque ai 20 chili, peso limite per lo zaino (e anche per le spalle del portatore!).

Ma uno zaino molto economico potrebbe risultare carente, ad esempio in termini di confort e, se voi potreste essere abbastanza stoici per sopportare, il giovincello che vi dovete portare sulla schiena potrebbe non essere così accomodante e farà sicuramente sentire le sue ragioni ad ogni metro del sentiero…

Accorgimenti fondamentali: 11 consigli per non sbagliare

1. Lo zaino deve essere ben regolabile, sia per adeguarsi alle caratteristiche del portatore, sia per la comodità e la stabilità del bimbo (ciò comporta anche la possibilità di abbassare e alzare la seduta, in modo che i più piccoli possano godersi un po’ il panorama e non rimanere sprofondati nello zaino).

2. Ben regolabile significa anche facilmente e velocemente regolabile: se per stringere una cinghia occorre mezza giornata di tempo e un manuale di istruzioni forse qualcosa non va…

3. Attenzione all’intelaiatura in alluminio. Quasi tutti gli zaini porta bimbo ne hanno una, indispensabile per dare stabilità alla struttura, verificate però che queste parti rigide non vi diano in qualche modo fastidio quando lo indossate con il passeggero a bordo.

4. Quanto detto sopra implica che lo zaino, prima di essere acquistato, va provato, da voi e dal passeggero!

5. Lo zaino deve avere un sistema che gli consenta di “stare in piedi da solo” in modo da poterselo mettere e togliere dalla schiena senza dover ogni volta estrarre il bimbo, che, magari, nel frattempo si sta concedendo un sonnellino: guai a interrompere il sonno degli innocenti!

6. Avere a disposizione uno spazio, sotto la seduta del bimbo, per riporre oggetti, vestiti di ricambio, ecc. non guasta. Molto comode sono anche tasche e ammennicoli vari sul fascione ventrale, dove tenere a portata di mano i tanti oggetti che fanno la felicità dell’escursionista in fasce: ciuccio, giochini vari, biberon, ecc.

7. Indispensabile la “capote” parasole e paravento per il bimbo. In alcuni modelli è fissa e regolabile, in altri può essere tolta e messa all’occorrenza.

8. Indispensabile anche la copertura anti-pioggia (anche per questo “gadget” verificate prima dell’acquisto che sia funzionale e rapida da installare).

9. Utilissimo è il cuscino reggitesta per il piccolo. Lo si può comprare anche separatamente, ma alcuni modelli lo hanno già in dotazione.

10. Ci sono anche zaini con specchietto retrovisore per controllare l’attività del passeggero: anche questo un gadget molto “smart”!

11. Controllate che lo zaino sia agevolmente lavabile (possibilità di rimuovere le imbottiture)… si sa che il giovane trasportato di solito tende a non avere molto rispetto delle regole del bon ton…

Un ultimo consiglio in merito alla sicurezza: ricordatevi sempre che sulle spalle non avete un normale zaino con un carico “inerte”; il bimbo potrebbe muoversi cambiando il bilanciamento del peso, quindi siate particolarmente attenti, soprattutto sui terreni più sconnessi o ripidi.

Un paio di bastoncini da trekking possono sicuramente essere d’aiuto sia per il comfort che per la stabilità.

 

I migliori modelli di zaino porta bambino del 2021

Salewa – Koala II

Peso: 3 kg • Misure: 69 x 28 x 34 cm

Siamo alla seconda versione del porta bebè KOALA, dopo il successo della prima edizione.

Un sistema assolutamente comodo per trasportare il vostro piccolo in modo sicuro durante le escursioni per periodi lunghi. Ha un parapioggia e un parasole e un sistema di fibbie regolabili integrato.

Per le mamme e i papà, lo schienale è estremamente facile da regolare in lunghezza: in questo modo, i genitori possono condividere il carico con modifiche molto semplici da fare.

Inoltre, il telaio distribuisce la maggior parte del peso sui fianchi e non sulle spalle, così da poter dire addio al mal di schiena.

Dispone di una tasca portavalori all’interno e una tasca cintura per tenere piccoli oggetti a portata di mano.

_ Disponibile in offerta su Amazon

 

Brevi – 209 Rocky

Peso: 2.1 Kg • Misure: 37 x 26 x 85 cm

Si tratta di un prodotto pluripremiato: il CAI (Club Alpino Italiano) ha infatti adottato lo zaino porta bimbi Rocky Brevi come miglior prodotto tecnico per il trekking con bambini fino a 15 kg.

Brevi ha aderito al progetto CAI-UNICEF “Aiutiamo i giovani a scalare il futuro”.

Presente una protezione schiena con imbottiture anatomiche e tessuto traspirante antisudore, spallacci imbottiti e profili rifrangenti per la visibilità e la sicurezza notturna.
Capienti tasche portaoggetti per avere tutto a portata di mano: una tasca porta biberon sul lato, due portaoggetti sul retro e un pratico marsupio.
La cintura girovita imbottita con spallacci imbottiti regolabili permette la distribuzione ideale del peso del bambino.

_ Disponibile in offerta su Amazon

 

Ferrino – Wombat

Peso: 2.72 Kg • Misure: 59.94 x 30.99 x 20.07 cm

Anche Ferrino si è cimentata con gli zaini porta bambini e non ha certo mancato l’appuntamento.

Wombat è un concentrato di tecnologia che rende il trekking con i più piccoli facile e confortevole, grazie al dorso regolabile e alla distribuzione dei carichi ottimizzata.

L’imbottitura con tessuto reticolare consente un’ottimale traspirazione su dorso, fascia a vita e spallacci.
La seduta del bambino regolabile in altezza e il sistema di bloccaggio con spallacci ad incrocio garantiscono migliore stabilità e sicurezza.
Il pulsante di sicurezza evita accidentali chiusure della seduta.

_ Disponibile in offerta su Amazon

 

Thule – TH210102

Peso: 3.58 Kg • Misure: 35.1 x 31.2 x 73.2 cm

Una degli aspetti più interessanti di questo zaino è il fatto che i genitori possono darsi il cambio agevolmente.

Questo grazie a un pannello posteriore e alla fascia all’anca completamente regolabili, che garantiscono perfetta vestibilità è facile adattamento a tutte le schiene.

Utili anche le tasche a rete per trasportare oggetti personali e il vano apposito per riporre la borraccia.

Le tasche zip extra large sulla cintura consentono di riporre qualsiasi piccolo oggetto che si voglia avere a portata di mano.

La chicca è lo specchietto retrovisore che consente di tenere sempre sotto controllo la situazione.

_ Disponibile in offerta su Amazon

 

Montis – Hoover

Peso: 2 Kg • Misure: 20 x 37 x 90 cm

Comodità per i genitori e per il bambino, maneggevolezza, sicurezza e tecnologia sono le caratteristiche di questo zaino.

Il telaio e la staffa in alluminio, garantiscono forma stabile e a prova di torsione.

Lo schienale con tessuto traforato e imbottitura è comoda, il cuscino ergonomico, la cintura pettorale e l’imbracatura per le spalle sono tutte regolabili e assicurano il massimo comfort.

Montis ha anche posto una particolare attenzione all’aerazione posteriore, lungo la colonna vertebrale, e ha inserito cuscinetti in materiale antiallergico, che assorbe il sudore.

La capienza seduta di 13 litri, con zainetto integrato di 8 litri, la tasca posteriore, lo scomparto esterno, quelli interni, il portachiavi e il portabottiglie completano il quadro di uno zaino versatile, comodo e sicuro.

 

_ Disponibile in offerta su Amazon

 

Deuter – Kid Comfort Active

Peso: 2.27 Kg • Misure: 45 x 24 x 36 cm

Deuter ha una lunga tradizione ed esperienza nella produzione di zaini porta bambini e anche questa volta non si smentisce.

In particolare la linea Kid Comfort offre un sistema con rete dorsale con ventilazione Aircomfort Sensic Vario.

Grazie a questa tecnologia il carico viene trasferito in modo ottimale, il porta bimbo aderisce comodamente mentre la schiena è totalmente ventilata.

Come da nome dello zaino il piccolo è accudito con un ampio e morbido cuscino che avvolge la testa anche negli angoli dello zaino e la sostiene per un sonnellino riposante.

L’apertura laterale e il comodo sistema di cinture della struttura rendono lo zaino sicuro, garantito dal marchio di sicurezza verificata TÜV GS.

In particolare questo modello Active offre un nuovo schienale compatto Lite Air che alleggerisce lo zaino rispetto alle edizioni precedenti.

La comoda seduta per il bambino è provvista di imbracatura facile da usare e da raggiungere, accesso laterale e copertura realizzata con un materiale particolarmente morbido.

 

_ Disponibile in offerta su Amazon

 

 

Seguici sui nostri canali social! 
Instagram –  Facebook – Telegram

 

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

I migliori orologi e smartwatch per l’outdoor del 2021

Sentiero Roma: nel cuore di granito della Val Masino

Trekking: l’allenamento dell’escursionista