Vuoi fare un’escursione in giornata? Ecco 4 capi d’abbigliamento tecnici ideali

Una parola d’ordine accomuna abbigliamento, zaino, scarponi ed equipaggiamento: la leggerezza. Il peso dell'abbigliamento oggi è molto contenuto grazie ai nuovi materiali e questa è un'ottima notizia per i trekker che, tuttavia, dovranno mettersi in moto per stare al passo e, soprattutto, per viaggiare molto più performanti

28 aprile 2024 - 13:18

Perché scegliere un equipaggiamento leggero 

La voglia di leggerezza è certamente uno dei principali desideri dell’escursionista moderno.

L’escursionista ambisce alla leggerezza anche nella ricerca del giusto compromesso tra lo stretto necessario e il peso eccessivo.

Quante volte è capitato di preparare lo zaino e passare al vaglio tutto l’occorrente per non portare sulla schiena un eccesso di peso?

Quante volte abbiamo aggiustato il tiro, alleggerendo il contenuto per poi ripensarci ancora?

Per quanto riguarda il trekking e il cammino in generale, è di fondamentale importanza potersi muovere con il massimo comfort per non rendere un vero tormento l’escursione che si vuole intraprendere.

È per questo che il consiglio è quello  di investire sempre su un equipaggiamento agile e leggero.

Grazie a nuovi materiali, un capo di alta qualità può essere molto affidabile e avere peso contenuto.

Il peso non è più sinonimo di robustezza e affidabilità, non è più un parametro che indica la qualità di un prodotto.

Nell’era del silicio, quando tutto viene miniaturizzato, anche il settore outdoor ha saputo adattarsi in questo senso.

Si può dire, infatti, che l’escursionismo stia vivendo quasi una “rivoluzione copernicana”.

Ogni singolo grammo in più può causare un eccessivo dispendio di energie che farebbe invece comodo all’escursionista per diminuire la fatica e godersi meglio la gita.

 

In che modo si va verso una rivoluzione della leggerezza

Nel trend dell’abbigliamento sportivo alla fine tendiamo a sentirci più leggeri, quasi “più nudi” .

L’obiettivo, lo si è detto prima, è quello di risparmiare ogni grammo di peso.

Certo, il compito dei brand outdoor non è semplice.

Devono mantenere inalterate le performance riducendo, al contempo, sia il peso che il volume dei capi di abbigliamento.

Rispetto al secolo scorso i capi tecnici si sono alleggeriti grazie alle scoperte scientifiche, all’innovazione delle idee, al processo di crescita e alla diffusione della tecnologia.

Anche l’ammodernamento degli strumenti ha permesso nuovi processi di lavorazione influenzando la performance e la leggerezza dei prodotti.

Vibram, ad esempio, ha introdotto un processo unico di vulcanizzazione denominato “Vibram Litebase”, che ha permesso di ridurre al massimo il fondo gomma delle calzature.

I tessuti e l’attrezzatura per l’outdoor sono incredibilmente più leggeri rispetto a 50 anni fa e, ormai, la lana e le corde di canapa sono un solo un lontano ricordo.

I capi di abbigliamento in fibre sintetiche pesano mediamente un quinto perché impiegano materiali costruttivi più leggeri e occupano un volume inferiore dell’80% rispetto ai prodotti in commercio fino a 15 anni fa.

La leggerezza dello zaino non ha compromesso la sua solidità e comodità, anzi, la capacità di sostegno è spesso superiore al necessario.

Anche quando parliamo di calzature, il peso ha sempre un aspetto importante e la suola può contribuire in maniera significativa al peso complessivo dello scarpone.

Vibram, grazie a nuovi polimeri e alla tecnologia Vibram Litebase, è riuscita a diminuire il peso della suola anche del 25/30%, riducendo gli spessori del fondo gomma senza comprometterne la resistenza, l’usura e la stabilità.

Salewa, La Sportiva, Mammut, Meindl, Scarpa, giusto per citarne alcune, hanno adottato la tecnologia Gore-tex Surround che, oltre a migliorare la traspirabilità del piede, ha anche alleggerito il peso della scarpa.

I bastoncini, che servono a prendere il ritmo della camminata, a mantenere il giusto equilibrio e a scaricare il peso della parte superiore del corpo, sono realizzati in alluminio se non addirittura in fibra di carbonio.

Quest’ultima, grazie alla leggerezza del materiale composito, è molto sfruttata in ambito sportivo perché il minor peso dell’attrezzatura permette di aumentare la resistenza degli escursionisti.

La fibra di carbonio garantisce la piena libertà di movimento su terreno, asfalto, neve e ghiaccio: i segmenti telescopici regolabili in carbonio modulare assorbono i colpi e prevengono lesioni sportive e shock alle articolazioni.

Inoltre, grazie al loro peso esiguo, i bastoncini in carbonio quasi non si sentono quando vengono fissati allo zaino.

Anche l’abbigliamento è concepito all’insegna del massimo della leggerezza.

In particolare i pile e i gusci tecnici che, tra i vari requisiti, devono garantire idrorepellenza e traspirabilità.

Addirittura si è arrivati a ridurre al massimo il numero di tasche, cerniere e cuciture a vantaggio non solo dell’idrorepellenza ma anche del comfort e del peso.

La fibra Dryarn, ad esempio, è un filato tecnologico, innovativo e leggero creato per realizzare capi sportivi confortevoli, isolanti ed altamente traspiranti.

Dalla corsa in montagna, allo skyrunning e al trail running, passando per l’hiking più classico, leggerezza e funzionalità sono le parole più ricercate.

Questo nuovo trend si accompagna perfettamente alla ricerca di abbigliamento e attrezzatura estremamente leggere.

È quella ricerca dell’equilibrio perfetto che a volte ci sfugge, soprattutto nel preparare lo zaino.

Ecco di seguito alcuni prodotti leggeri consigliati per voi.

 

Salewa Alp Mate 30 Ws

Questo zaino Salewa alpino pensato per donna, affidabile, leggero e durevole, è stato concepito per tour semplici e di media difficoltà.

Ha una capacità di 30 litri e  vanta un sistema di trasporto Dry Back Air di ultima generazione, con schienale sospeso per garantire una maggiore traspirabilità e leggerezza, combinato con una buona distribuzione del carico.

È dotato, inoltre, di un’esclusiva tecnologia di ventilazione e di una superficie di contatto col corpo ridotta del 25%.

Questo aspetto vi garantirà una maggiore ventilazione, una sudorazione minore, dunque la vostra schiena rimarrà piuttosto asciutta per tutta la durata dell’escursione.

Il suo tessuto leggero e robusto vi aiuterà a risparmiare energie, mentre gli spallacci con fessura, la cintura ergonomica e la sua vestibilità specifica da donna garantiscono un comfort di trasporto avvolgente.

Lo zaino Alp Mate vanta sia un’apertura di carico dall’alto con coperchio, sia una cerniera frontale a forma di U che consente di trovare rapidamente ciò che stai cercando.

Sono presenti, infine, una miriade di tasche, una copertura antipioggia integrata, un fissaggio per bastoncino e un sistema di idratazione.

_ Disponibile su Amazon:

Ferrino Kailash

Questi bastoncini ultraleggeri realizzati in fibra di carbonio sono l’ideale per qualsiasi escursione o livello di difficoltà.

Sono composti di tre sezioni telescopiche regolabili dai 60 ai 135 cm e pesano solo 500 grammi.

Inoltre, sono dotati di sistema di bloccaggio rapido “Lock&Go” con leva esterna, che consente la regolazione della lunghezza del bastone anche con guanti indossati e un minore sforzo in caso di freddo intenso.

Tra i suoi componenti si segnalano la manopola anatomica e antiscivolo così come la punta in tungsteno.

_ Disponibile su Amazon:

Salewa Ms Wildfire GTX

Queste scarpe da trekking Salewa, leggere e confortevoli, sono state realizzate in resistente pelle scamosciata e tessuto anti abrasione.

Tra le caratteristiche principali ritroviamo l’intersuola con tecnologia Bilight, ergonomicamente sagomata, che assicura ammortizzazione, un buon supporto e un ottimo comfort anche durante le escursioni più lunghe.

Le Ms Wildfire GTX sono inoltre dotate di suola Vibram Wrapping Thread Combi WTC che assicura un’andatura sempre confortevole.

Da non dimenticare la tecnologia Gore-Tex Performance Comfort.

La fodera in Gore-Tex Performance Comfort di questa scarpa mantiene una temperatura ottimale e una buona protezione anche in caso di brusche variazioni climatiche, è impermeabile e traspirante.

Infine, grazie al sistema brevettato Salewa 3F System, queste scarpe offriranno sin dall’inizio una ottima flessibilità, uno stabile supporto del tallone e una vestibilità ottimale che vi farà evitare scomode vesciche.

_ Disponibile su Amazon:

 

The North Face – Resolve

Questa giacca outdoor unisex sarà perfetta per qualsiasi condizione metereologica.

Infatti, grazie al doppio strato impermeabile, traspirante e termosaldato del tessuto in rete DryVent, potrete affrontare qualsiasi intemperia.

È dotata, inoltre, di cappuccio completamente regolabile:  integrato e richiudibile realizzato in tre pezzi con cordino e chiusura regolabile.

Tra le altre caratteristiche ritroviamo polsini elastici e un cordino per l’orlo.

_ Disponibile su Amazon:

 

 

_ Leggi altri articoli sull’abbigliamento e le attrezzature per il trekking:

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Orologi e smartwatch per il trekking e l’outdoor: i migliori modelli e le loro caratteristiche

Passione trekking? Serve la scarpa giusta

Le 8 migliori scarpe da trekking estivo ed escursionismo leggero