Passione trekking? Serve la scarpa giusta

Per qualsiasi attività fisica e per il trekking in montagna in particolare servirà la scarpa adatta. Non bisogna commettere l’errore di credere che ogni calzatura sia adatta!

17 maggio 2024 - 8:00

Sono diversi gli aspetti da tenere in considerazione: periodo, terreno, meteo e ovviamente il comfort. Scegliete il modello che maggiormente possa soddisfare le singole esigenze.

Amate l’alta quota? Benessere fisico e mentale

Montagna, che passione. Praticare lo sport a tutti i livelli è senza dubbio qualcosa davvero importante ma in tanti scelgono di farlo camminare ad alta quota, anche semplicemente come attività della vacanza.

Ovviamente per il nostro fisico ma anche a livello mentale: scaricare tutte le tossine che accumuliamo a lavoro, in famiglia o nei vari appuntamenti della giornata tramite muovendoci. Ognuno per le proprie possibilità e secondo quello che è il tempo libero.

Stesso discorso si potrebbe fare per le camminate in montagna: relax, divertimento ad alta quota. Tante sono le persone che amano questi paesaggi unici e incantevoli.

 

Avete mai pensato a scegliere la scarpa da trekking più adatta?

Tuttavia, ci sono degli aspetti da tenere in considerazione quando si sceglie l’esperienza della camminata ad alta quota. Una su tutte l’abbigliamento.

Si cerca negli store specializzati tutto ciò di cui abbiamo bisogno: dalla t-shirt ai pantaloni, dal giaccone alla fascia per la testa.

Avete mai pensato però quanto sia importante scegliere la scarpa giusta?

Dovrete acquistare comode calzature, di buona qualità e che non daranno in nessun modo fastidio.

In molti addirittura prestano molta attenzione in questo senso tanto da stare attenti anche a come lavare correttamente le scarpe in lavatrice

 

Non esitate a rivolgervi al personale qualificato per preziosi consigli

Nella scelta non bisognerà essere frettolosi o esperti del settore.

Potrete rivolgervi a personale qualificato nei negozi dedicati o negli store digitali sui vari consigli per acquistare le scarpe da trekking.

Ci sono delle piccole regole da seguire sotto questo punto di vista? In un certo senso sì.

Infatti, non ci sono delle scarpe da trekking migliore in assoluto, ciascuno di noi ha una conformazione del piede particolare, lo poggia in diversi modi e così via.

Di certo poi sarebbe consigliato anche un secondo paio di scarpe adatte da portare sempre con sé in montagna.

 

Diversi aspetti da tenere in considerazione: meteo, luogo, comodità

Perché questo? La risposta sta nel luogo stesso scelto per camminare, ovviamente nella bella stagione: in montagna si potrebbe trovare un clima freddo o invece uno molto caldo, a seconda certo della stagione ma anche delle temperature che a certe latitudini possono cambiare repentinamente.

Anche la scelta del percorso sarà da tenere in considerazione: se dovrete fare semplicemente trekking avrete bisogno di una particolare scarpa, per l’arrampicata di un’altra.

 

Scegliete la migliore scarpa da trekking e andate in montagna

Prima di acquistare valutate la vostra scarpa scelta sotto diversi punti di vista: la leggerezza, il comfort, la traspirabilità, impermeabilità e anche la performance.

Preparate lo zaino per la montagna e la partenza mettendo all’interno la migliore scarpa da trekking con le quali affrontare le lunghe passeggiate o le scalate in alta quota.

Godetevi la vacanza senza disturbi o dolori ai piedi.

 

 

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Come scegliere una torcia per il trekking: 5 consigli fondamentali

Sandali per trekking ed escursionismo: quando si possono usare?

Columbia, ecco la nuova scarpa da speed-hiking Konos TRS OutDry