Passi nella storia: da Anagni a Veroli

20 maggio 2018 - 15:08

Un percorso tra i colli della Ciociaria, passando dai magniloquenti edifici della Città dei Papi ai piedi dei Monti Ernici di Veroli.

Si lascia Anagni in direzione sud est, immettendosi in discesa su via della Sanità e poi imboccando a destra via della Castagnola. Si incontrano tre bivi dove occorre tenere prima la sinistra, poi la destra e infine ancora a sinistra.

La strada fa due piccoli tornanti verso destra e al secondo si prosegue dritti lungo uno sterrato al termine del quale si svolta a destra. Arrivati nei pressi di un’edicola votiva si prende la via Tartaralta di Sopra che si segue sino a incrociare la SP 56. Qui si svolta a destra e, dopo poco, a sinistra, su strada vicinale Mola di Sotto.

Al bivio successivo si tiene la destra e si prosegue fino a imboccare la comunale per Ronghino e poi via Fannelli. Agli incroci successivi si tiene sempre la direzione per Ferentino, che si raggiunge dopo circa tre chilometri. Da lì il percorso riprende in discesa lungo via San Rocco Montecchie fino alla SP 220, che si segue per brevissimo tratto verso sinistra, prendendo poi il primo bivio sulla destra verso la località Casette Tecchiena e Marina di Pescia Romana. Attraversata la SS 155, si prosegue in direzione di contrada Sant’Anna.

Dall’abitato si seguono le indicazioni per Veroli, imboccando, pochi metri dopo, una stradina che si dirige verso il colle di Veroli, in fondo alla quale si prende un sentiero in salita che si immette a destra su una mulattiera. In breve si esce su stradina asfaltata, continuando a salire sulla destra.

Si raggiunge quindi via Madonna del Pianto, che si percorre in salita e, accanto ad una casa, si imbocca il sentiero che sale alla cappella di San Valentino e prosegue arrivando a Veroli.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Garfagnana Trekking: tutte le tappe

La traversata del Gran Sasso

La via Francigena in Toscana: da Siena verso la città eterna