Lungo la valle dell’Aniene

20 maggio 2018 - 19:55

L’itinerario si snoda su strade asfaltate ed è particolarmente consigliato in bicicletta. Consente di raggiungere le pendici dei monti Simbruini pedalando lungo la suggestiva valle dell’Aniene.

Quale base di partenza sono proposti gli Altipiani di Arcinazzo, centro turistico a 900 metri di altitudine con varie strutture ricettive. Vi si giunge facilmente da Guarcino, Fiuggi e Piglio.

Al centro degli Altipiani di Arcinazzo l’itinerario si dirige alla volta di Subiaco pedalando sulla statale nr.411. Dopo poche centinaia di metri s’imbocca sulla destra una strada laterale che si dirige a Trevi nel Lazio. Percorso un breve tratto l’asfaltata prende a scendere. Di qui si godono coinvolgenti scorci panoramici sui Monti Simbruini e Trevi, paese quest’ultimo arroccato in alto su un colle a dominare la valle.

Affrontati con cautela un paio di tornanti in discesa, si raggiunge il letto del torrente Aniene, e una volta attraversato un ponte (area di sosta attrezzata sulla destra) si prende a salire. Segue un’arrampicata moderatamente impegnativa che tende a smorzarsi una volta superate le prime case del borgo.

Si scollina, quasi fosse un gran premio della montagna, lasciandosi alle spalle il suggestivo paesino medioevale sovrastato dal famoso castello dei Caetani. Non lungi dal paese nuovamente si guadagna il fondovalle e si riprende in leggera salita.

Per un buon tratto il percorso si snoda parallelo al torrente, incrociando d’improvviso i resti di antiche vestigia romane. Proseguendo, a breve distanza da Filettino, ancora una volta la strada diventa ripida, acquistando rapidamente quota grazie ad alcuni tornanti.

Ormai al culmine della salita, oltre una curva s’intravede il paese, emozionante per la posizione elevata e la caratteristica disposizione delle case. Raggiunta la piazza principale, la fontana Caraffa, da cui sgorga l’Aniene, segna la fine della fatica, dopo 17 chilometri di buon pedalare. Rientro lungo lo stesso itinerario.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Garfagnana Trekking: tutte le tappe

La traversata del Gran Sasso

L’incanto delle Dolomiti: l’anello delle Tre Cime di Lavaredo