Cinque Terre, Via dell’Amore a pagamento: biglietto e prenotazioni per accedere all’itinerario

La Via dell'Amore alle Cinque Terre è stata riaperta con l'introduzione di un accesso a pagamento. Il Comune di Riomaggiore e varie associazioni lavorano per un progetto inclusivo e sostenibile.

20 luglio 2023 - 10:03

La Via dell’Amore riapre con un accesso a pagamento

La riapertura della Via dell’Amore continua ad accendere polemiche nel dibattito pubblico delle Cinque Terre.

Il Comune di Riomaggiore ha introdotto un biglietto di 5 euro per accedere al primo tratto del sentiero, aperto poco tempo fa.

L’ingresso al sentiero, quindi, non rientra tra le attività comprese nel sistema della Cinque Terre Card.

 

Incontro con le Associazioni per un confronto sul futuro del sentiero

Su richiesta delle associazioni delle Cinque Terre, si è svolta una riunione con l’amministrazione comunale guidata da Fabrizia Pecunia.

Le Pro Loco di Monterosso, Vernazza e Corniglia, il Consorzio Turistico Cinque Terre e l’Associazione UnitiperCorniglia, sono intervenuti con la presenza del rappresentante del Consorzio Sciacchetrà e della Commissione Turismo del Comune di Riomaggiore.

L’incontro ha portato alla necessità di un tavolo di confronto permanente per lavorare su un progetto inclusivo per la Via dell’Amore.

 

La visione del Comune di Riomaggiore e la volontà di inclusione

L’amministrazione comunale di Riomaggiore ha espresso la volontà di non escludere la Via dell’Amore dal Sistema Cinque Terre e di farla tornare ad essere patrimonio collettivo.

L’amministrazione si è impegnata a garantire l’accesso gratuito e senza prenotazione ai residenti nei comuni di Vernazza e Monterosso, enfatizzando l’importanza della preservazione del territorio per le generazioni future.

L’amministrazione e le associazioni stanno lavorando ad un progetto di valorizzazione museale del territorio, con l’obiettivo di introdurre un modello innovativo e sostenibile di fruizione delle Cinque Terre.

La prossima apertura completa della Via dell’Amore sarà l’occasione per un confronto più ampio sulle nuove strategie da adottare per rendere l’area delle Cinque Terre fruibile in maniera più sostenibile.

Nella primavera passata e nel corso di questi primi mesi estivi, il territorio delle Cinque Terre ha visto flussi record di turisti e viaggiatori, che hanno talvolta creato problemi di sicurezza sui sentieri.

Tanto che il noto Sentiero Azzurro delle Cinque Terre, in occasione del ponte del 25 aprile 2023, è stato aperto solo a senso unico nel suo tratto finale, con l’obiettivo di evitare pericolosi ingorghi.

 

Pianificazione delle aperture invernali e costituzione di una Proloco

Il tema delle aperture invernali è stato affrontato, con l’associazione dei commercianti che ha proposto un calendario per garantire un servizio minimo da novembre a marzo.

L’amministrazione comunale ha dimostrato la disponibilità a approvare tale pianificazione.

Inoltre, è stata sottolineata la necessità di costituire una Proloco per offrire un servizio dedicato ai turisti e garantire supporto nell’organizzazione di eventi e manifestazioni.

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Sentiero Verde Azzurro delle Cinque Terre a senso unico: le nuove regole di percorrenza

Osprey Pack Legend: premi fino a 8700 euro per il concorso celebrativo

Premiazione concorso fotografico Obiettivo Terra 2024: il 22 aprile a Roma!