Con Salewa vinci l’Ortles: un concorso per scalare la montagna più alta dell’Alto Adige

La montagna che ha dato il nome ad una delle collezioni più rinomate dell'azienda altoatesina Salewa. Un'iniziativa che vuole premiare gli appassionati di montagna, regalando loro un'esperienza ad alta quota in compagnia di esperte guide

28 ottobre 2022 - 6:27

L’Ortles è la cima più alta delle Alpi orientali, sfiora i 4.000 metri d’altitudine ed è una delle più apprezzate dagli alpinisti di tutto il mondo per le sue impegnative vie alpinistiche.

La montagna e l’alpinismo sono diventati al 100% il mondo di Salewa a partire dagli anni ’70, quando l’azienda decise di adottare l’aquila come simbolo del proprio brand e, nel decennio successivo, iniziò collaborazioni con alpinisti del calibro di Reinhold Messner per sviluppare i propri prodotti.

Proprio il legame con la montagna e con il territorio dell’Alto Adige ha costituito un aspetto centrale dello sviluppo dell’azienda e dei suoi prodotti.

Non è un caso che una delle più celebri collezioni per l’alpinismo di Salewa si chiami Ortles, in omaggio alla montagna regina delle alpi orientali, e che quest’anno l’azienda abbia scelto questa montagna anche per promuovere e celebrare la nuova collezione Ortles Family del 2022/23.

 

Il concorso “Prova a vincere la tua Ortles Experience”

L’alpinismo è una sfida collettiva, per raggiungere la vetta ogni elemento di una cordata deve essere preparato e avere la fiducia nel proprio compagno d’avventura.

In montagna, infatti, la preparazione è l’elemento fondamentale per evitare rischi. Per questo chi affronta la montagna non può prescindere dalla giusta attrezzatura, componente essenziale per la buona riuscita di un’impresa alpinistica.

Ortles è la linea di abbigliamento creata da Salewa per rispondere alla necessità degli alpinisti di avere un’attrezzatura tecnica su cui fare affidamento in quota, in ogni condizione.

Il 14 ottobre 2022 è stata ufficialmente lanciata la nuova collezione Ortles per il 2023 e, per celebrare questo evento, Salewa ha presentato il concorso Try to win your Ortles experience che permetterà a tre coppie di amici di salire sulla vetta dell’Ortles, nelle Alpi altoatesine.

Il concorso è aperto a tutti gli appassionati di montagna e alpinismo che si sentono pronti ad affrontare questa sfida. Per partecipare è sufficiente visitare la pagina ufficiale del contest e rispondere a tre domande sul video “Rely on your best friends”.

Questo filmato racconta la storia e le imprese di Gabriel Tschurtschenthaler, alpinista altoatesino ipovedente che, sempre in cordata con i suoi amici Vittorio e Matthias, ha affrontato alcune delle vette più sfidanti al mondo.

Gabriel è abituato a sfide complicate, nel dicembre 2021 è volato in Patagonia per affrontare la montagna impossibile, il Cerro Torre, la vetta più ambita dell’estremo sud dell’America latina.

L’ultima impresa è stata invece la salita sulla cresta posteriore dell’Ortles, dove Gabriel è stato accompagnato proprio dalle attrezzature della collezione Ortles di Salewa.

Un video da guardare e ascoltare, che racconta l’approccio di Gabriel con la montagna e l’alpinismo. Per partecipare al concorso, che scade il 13 novembre, è necessario rispondere ad alcune domande riguardanti proprio questo documentario.

Solo chi risponderà in modo corretto alle domande sarà inserito nella lista da cui saranno estratti i vincitori dei premi finali, che sono:

  • La salita sull’Ortles con una guida alpina certificata.
  • Un pernottamento al rifugio Payerhütte.
  • Un equipaggiamento composto da giacca Ortles 3L GTX Pro Stretch Jacket e zaino Ortles Guide 35L.

Il premio è per due persone e ha un valore di circa 1.200 euro a persona. Il percorso e l’escursione in montagna saranno adattati all’esperienza e alla competenza in montagna dei partecipanti.​

_ Visita il sito Salewa e partecipa al concorso:

 

La storia di Gabriel: essenza della sfida della montagna

Salewa ha sempre considerato la testimonianza di chi vive la montagna come la pietra angolare di ogni nuovo prodotto ideato e realizzato dall’azienda.

Per sviluppare la nuova collezione Ortles, Salewa ha ascoltato le testimonianze degli alpinisti e ha messo al servizio i suoi nuovi prodotti di una sfida d’alta quota unica, quella di Gabriel Tschurtschenthaler.

Gabriel è un alpinista altoatesino ipovedente, che ha imparato a vivere la montagna in modo diverso e non convenzionale. Fin da piccolo la sua capacità visiva è ridotta a causa di una retinopatia, che è poi peggiorata nel corso dell’adolescenza.

Il suo sguardo sul mondo circostante diventò sempre più opaco e sfocato. Per questo Gabriel ha imparato ad affrontare la montagna affinando gli altri sensi, facendo sempre grande affidamento sui suoi compagni e sulla sua attrezzatura.

Gabriel ha superato tutte le sue sfide, tra cui la salita sull’Ortles, grazie ai suoi amici Vittorio e Matthias. Ma ha trovato anche un suo modo di vivere la montagna, percependo il rumore del vento, la durezza del terreno, il rumore della neve quando la calpesta.

Gabriel deve potersi concentrare solo sull’avanzata, per questo indossare abbigliamento e attrezzature dalle sicure performance è essenziale per le sue ascensioni.

Gabriel, Vittorio e Mattias sono arrivati sulla vetta della montagna altoatesina indossato la nuova collezione Ortles, hanno potuto testare sul campo le qualità di un’attrezzatura disegnata proprio per rispondere alle esigenze di qualità e sicurezza dell’alpinismo di alto livello.

La collezione Ortles è composta dal completo hardshell Ortles 3L GTX Pro Stretch, che è formato da giacca e pantalone, e una selezione di capi tecnici in pile e piumino.

Per completare l’outfit Salewa ha presentato anche il nuovo scarpone Ortles Ascent Mid GTX e lo zaino Ortles Guide.

_ Leggi l’articolo dedicato alla nuova collezione Salewa Ortles:

 

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Garmin Beat Yesterday 2022: a Milano una notte di sport e storie straordinarie

Oltre 20mila persone morte in Europa per le ondate di calore

A 83 anni Angela, dopo quasi 1000 km a piedi, completa il Cammino di Santiago in solitaria