Cile: la Valle de la Luna in bicicletta, un’esperienza unica

Nel subcontinente sudamericano le bellezze naturali sono numerose e completamente diverse fra loro: in questo territorio si può passare da caldi luoghi balneari a montagne innevate di cinquemila metri in poco meno di tre ore.

25 gennaio 2021 - 6:51

In particolare, il Cile è un luogo incantevole la cui natura è in gran parte ancora incontaminata dall’uomo.

Molti sono i turisti affascinati dal Cile e da San Pedro di Atacama, punto di partenza di diversi tour. Fra questi, quello della Valle de la Luna rappresenta un’esperienza sensazionale da fare preferibilmente in bicicletta.

San Pedro de Atacama: paesaggi lunari e deserti illimitati

Per chi non fosse pratico del Sud America, il Cile è situato nell’estremo sud-ovest del continente americano, coprendo per più della metà la costa ovest del subcontinente sudamericano.

Ciò fa della Repubblica del Cile uno dei territori con una varietà di paesaggi, climi e vegetazione paragonabili all’Italia.

Si può passare dalle fredde montagne della Cordigliera delle Ande con vette che raggiungono i seimila metri, alla dolce, calda e variopinta Valparaiso, caratteristica città sul mare dove si può visitare la casa di Pablo Neruda.

Ma uno dei luoghi più suggestivi del Cile insieme alla Patagonia cilena è sicuramente San Pedro de Atacama, con i suoi paesaggi quasi extraterrestri.

Nei tour offerti attorno al piccolo villaggio di San Pedro, caratteristico per la presenza di tantissimi cani liberi e affettuosi, l’offerta è variegata e si estende anche alla notte.

Fra i più amati ci sono il tour astronomico con guida e pick-up, inclusa anche una bevanda calda nel prezzo, e i tour in bicicletta per esplorare le bellezze nei dintorni di San Pedro.

Partenza: alcuni semplici consigli

A breve ci sarà il Tour de France e chissà se qualcuno fra i sudamericani Quintana, Bernal e Carapaz, tra i favoriti per la vittoria finale come confermano le scommesse sul ciclismo, abbia mai fatto il percorso della Valle della Luna nel deserto di San Pedro in Cile.

Intraprendere il tour della Valle de la Luna è un’esperienza da fare con un po’ di preparazione, tanto mentale quanto fisica. Innanzitutto c’è da considerare che bisogna avere confidenza con la bicicletta, è quindi da sconsigliare a chi non usa il mezzo abitualmente.

Inoltre c’è da menzionare l’altitudine, che può rendere i 34 chilometri dell’intero percorso della Valle de la Luna ancora più difficili.

Fatte queste premesse, ciò che si vedrà partendo al mattino presto e attendendo che il sole scopra tutte le meraviglie che questo posto nasconde, vale ampiamente la fatica.

Da solo o con guida: un’esperienza unica

C’è da sottolineare, inoltre, che se si prenota un tour con guida, questa vi fornirà di tutto il necessario, snack energetici compresi, e le pause saranno diverse e dispensate lungo il tragitto per godere in silenzio delle bellezze del paesaggio.

Le agenzie che offrono servizi per affittare mountain bike o biciclette da trekking sono numerose, e spesso si può anche contrattare sui pesos da elargire per il tour.

Ciò che non deve mai mancare è l’acqua: peso fastidioso questo, ma fondamentale soprattutto dalle 10:30 del mattino in poi, quando il fresco darà spazio al caldo. Consigliamo anche una maglia termica, da portare con sé e utilizzare nel percorso di ritorno della Valle de la Luna: l’escursione termica a San Pedro de Atacama è elevata in quanto la località fa registrare anche quaranta gradi diurni e fino a cinque gradi notturni.

La bicicletta sta diventando sempre più un mezzo di spostamento nella concezione dell’uomo moderno, e questo ha facilitato l’accesso a attrezzature e biciclette più tecniche a una maggiore fetta di popolazione.

Le escursioni in bicicletta sono sempre più numerose, e anche in Italia c’è un intero movimento attivo sul nostro splendido e variegato territorio che permette di divertirsi e non poco agli amanti della mountain bike.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Sentiero Roma: nel cuore di granito della Val Masino

Monti Sibillini: dal Grande Anello ai sentieri natura, un paradiso outdoor

Trekking al Lago d’Iseo: 4 itinerari da non perdere tra lago, malghe e sapori