La Via degli Dei: in cammino tra Bologna e Firenze

31 agosto 2020 - 14:20

Sommario:

1) Il percorso e le sue origini
2) Le tappe
3) Prodotti e attrezzature consigliate

Prodotti consigliati per il cammino

Le credenziali

Attraverso il sito scout.coop è possibile ricevere informazioni e la credenziale ufficiale del cammino su cui far apporre i timbri per comprovare di aver percorso la via.

 

La cartografia ufficiale

La carta topografica ufficiale edita dal Comune di Sasso Marconi. Nuova edizione 2020. Scala 1:25000. La confezione comprende una breve guida ricca di informazioni sia sugli aspetti naturalistici che storico paesaggistici, l’elenco dei punti tappa e delle strutture ricettive.

 

La guida

La guida completa della via edita da Terre di Mezzo la casa editrice nata venticinque anni fa come giornale di strada, sempre molto attenta al sociale, al consumo critico e agli stili di vita sostenibili. Terre di Mezzo propone una ricca collana dedicata ai cammini, fra cui, appunto, la Via degli Dei.

Ciò che più ci piace è che il tracciato è descritto in entrambe le direzioni, completo di mappe dettagliate, altimetrie e delle indicazioni su dove dormire, anche in tenda.

 

Scarpone Aku Slope

Per il cammino proponiamo lo scarpone Slope, un classico di Aku. È una calzatura leggera e altamente traspirante, con fodera in Gore-Tex e tomaia realizzata in pelle scamosciata e AIR 8000, un tessuto fino a 11 volte più traspirante rispetto ai tessuti tradizionali, realizzato con una speciale tecnica proprietaria di Aku.

La suola è Vibram con una scolpitura dall’ottimo grip e ammortizzata grazie all’intersuola in EVA microporosa a doppia intensità.

Ciò che più ci piace è la sua leggerezza e la sua estrema versatilità che lo rendono uno scarpone adatto ai percorsi misti e di media difficoltà.

Se doveste decidere di affrontare la Via nel periodo autunnale o invernale non dimenticate un buon paio di ghette alte fino al ginocchio.

 

Zaino Ferrino Finisterre

Se sosterrete presso le strutture ricettive presenti lungo percorso, viaggiando senza tenda e con poco cibo vi consigliamo uno zaino di non oltre 40 – 50 litri, come ad esempio il Ferrino Finisterre, la versione donna ha una capacità di 40 litri, la versione uomo 48 litri.

Ciò che più ci piace è il buon rapporto qualità/prezzo e l’ottima ventilazione dello schienale.

 

 

Salewa Spice -2,  Ferrino Mummy e Ferrino Air Lite

Se decidete di percorrere la Via degli Dei in un’unica soluzione avrete la necessità di attrezzarvi per dormire.

L’Appennino, anche in estate, può riservare delle brutte sorprese climatiche, quindi vi consigliamo un sacco a pelo caldo e che non trattenga eccessivamente l’umidità.

Il Salewa Spice -2 è un sacco a pelo imbottito con fibre cave sintetiche, quindi adatto al clima umido, garantisce una temperatura di confort +3° -2°. Ciò che più ci piace è il peso relativamente contenuto rispetto alla capacità di trattenere il calore, circa 1 Kg.

Se deciderete di dormire al chiuso in una delle tante strutture che offrono ospitalità o vorrete aumentare il confort termico del vostro sacco a pelo vi consigliamo l’uso di un sacco lenzuolo come il Ferrino Mummy

Infine se dormirete sdraiati per terra dovrete assolutamente avere un materassino, non solo per essere più comodi ma specialmente per isolarvi dall’umidità del terreno.

Vi consigliamo il Ferrino Air Lite, 5 cm di spessore per soli 400 g. Ciò che più ci piace è la compattezza una volta sgonfiato e ripiegato nel suo sacchetto.

 

 

Bastoncini telescopici Ferrino Spantik

I bastoncini telescopici Ferrino Spantik sono bastoncini in lega di alluminio 7075, telescopici e pieghevoli, adatti sia al running che al trekking.

Ciò che più ci piace è il sistema di montaggio rapido e la leva Lock&Go per la regolazione dell’altezza e l’impugnatura antiscivolo molto lunga che permette di impugnare al meglio i bastoncini anche sui pendii più ripidi.

 

Giacca impermeabile Regatta Imber IV

La Imber IV di Regatta è una giacca con una impermeabilità di circa 10000 mm di colonna acqua realizzata in Isotex, tessuto impermeabile / traspirante.

La Imber è una giacca minimale pensata per un uso estivo, può essere ripiegata occupando pochissimo spazio nello zaino. Ciò che più ci piace è il notevole rapporto qualità prezzo.

 

Borraccia Scout.Coop

Nella dotazione non può mancare una borraccia da almeno un litro (oltre al sistema di idratazione nello schienale dello zaino). La borraccia, rispetto al sistema di idratazione, si riempie più facilmente ed è di più facile utilizzo quando si cucina.

Vi proponiamo un modello in alluminio dalla classica forma a bottiglia con tappo a vite con moschettone, realizzato in esclusiva per la nostra cooperativa. Ciò che più ci piace è che è realizzata in Italia utilizzando alluminio riciclato.

 

Commenta per primo