Da Camogli a Portofino all’ombra della macchia mediterranea

18 marzo 2020 - 9:58

L’itinerario, lungo circa 13 chilometri, comporta l’intera traversata del promontorio di Portofino con partenza da Camogli e arrivo a Portofino con sosta intermedia a S.Fruttuoso.

Da Camogli si sale a San Rocco lungo la scalinata di accesso o con l’autobus di linea. A San Rocco si imbocca il sentiero 8 (quello di sinistra) che si porta alla panoramica località Toca dalla quale con il sentiero 10 si traversa fino al crinale, all’altezza del valico di Pietre Strette (qui si può giungere con minore dislivello direttamente dal passo della Ruta attraverso Portofino Vetta; pannello schematico con i sentieri del Parco).

Da Pietre Strette si scende ripidamente con il sentiero 2 nella boscosa valletta che si apre nella cala di San Fruttuoso passando accanto ad una sorgente captata da un acquedotto (visita all’Abbazia; ristoranti).

A poco a poco alla vegetazione naturale si sostituiscono i resti degli antichi terrazzamenti ad uliveti in parte abbandonati che preannunciane la Torre dei Doria (museo del FAI). Qui si piega a destra, si scende nel piazzale di ingresso dell’Abbazia (visita a pagamento) e attraverso un passaggio coperto a scalinata si perviene sulla spiaggetta (ristoranti; approdo dei battelli provenienti da Camogli e da Portofino).
Seguendo ora il sentiero 4 si risale Il versante orientale della cala e dopo un breve saliscendi in corrispondenza di una piccola baia (ristorante), si rimonta prima all’eliporto, poi ripidamente alla Base 0″ (postazione militare della Iª Guerra Mondiale.

Si traversa quindi in costa, si oltrepassa una valletta e si perviene alla località Prato (fontanella) dove la vegetazione naturale cede ormai il posto al terrazzi agricoli. Inizia ora la lunga discesa su strada agricola fiancheggiata da villette che termina a Portofino.

 

Località di partenza

Camogli

Località di arrivo

Portofino

Difficoltà

E

Dislivello
+ 460 – 700 metri

Tempo di percorrenza
4.30 ore

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Movimento sull’acqua: Positano dal kayak

Capri: percorso tra faraglioni e terrazze del paradiso

Emilia Romagna: Via Romea Germanica di Stade