Arriva la nuova mappa del rischio: ecco i nuovi colori delle Regioni

Solo quattro Regioni e una Provincia restano in fascia arancione: Puglia, Sardegna, Sicilia, Umbria e provincia di Bolzano. Tutte le altre Regioni sono in fascia gialla, nessun territorio invece rientra nella nuova fascia bianca.

29 gennaio 2021 - 17:50

Nel corso della conferenza stampa del 29 gennaio la Cabina di Regia presso l’Istituto Superiore di Sanità, ha reso noti i nuovi livelli di rischio delle regioni, sulla base dell’analisi dei dati ricevuti dalle Regioni.

Il quadro dell’epidemia che risulta dall’andamento dei contagi e dalla pressione sul sistema sanitario, così come presentato dalla Cabina di Regia, è mutato in quasi tutti i territori regionali.

Secondo i parametri resi noti per calcolare le fasce di rischio, questa dovrebbe essere la mappa d’Italia a partire da lunedì:

  • Fascia rossa: nessuna regione.
  • Fascia arancione: Puglia, Sardegna, Sicilia, Umbria e la Provincia Autonoma di Bolzano.
  • Fascia gialla: tutte le altre regioni italiane, compresa la Lombardia per cui si temeva ancora un’altra settimana di zona arancione.

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, sulla base di queste dati e delle indicazioni dell’Istituto Superiore di Sanità, firmerà nelle prossime ore le nuove ordinanze che formalizzeranno i nuovi colori delle regioni e che saranno in vigore a partire da lunedì 1 febbraio.

Il presidente dell’Istituto superiore di Sanità, Silvio Brusaferro, durante la conferenza stampa ha affermato che contagi e decessi “decrescono ma molto lentamente. Dunque l’epidemia resta in una fase delicata e non ci dobbiamo rilassare troppo, ma mantenere una grande attenzione”.

Rt in calo e nuovo vaccino approvato

La buona notizia è la continua decrescita dell’indice l’Rt nazionale.

Il rapporto con cui si misura la velocità di diffusione dell’infezione che in base ai calcoli odierni della Cabina di regia dell’Istituto superiore di sanità è sceso a 0,84.

Un netto miglioramento rispetto all’Rt 0,97 della scorsa settimana quando, per la prima volta da molti giorni, si scendeva sotto quota 1.

Un’altra notizia positiva della giornata è l’approvazione da parte dell’Agenzia Europea del Farmaco del vaccino prodotto da AstraZeneca, che arriverà quindi in Italia nei prossimi giorni e si aggiungerà a quelli di Pfizer e Moderna.

> Qui le indicazioni sulle attività permesse nelle diverse fasce di rischio:

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Governo Draghi: l’impronta green dei nuovi Ministeri

Liguria, Parco del Beigua: autorizzata ricerca di Titanio per fini minerari

Le Guide Ambientali chiedono che il trekking fuori comune sia consentito anche in zona arancione